questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Predatori e prede - Speciale Earth parte IV

Schede

16/04/2009

Il film

Earth mostra delle sequenze di caccia assolutamente uniche. I progressi della tecnica hanno reso possibile riprendere alcuni dei predatori più rapidi e feroci in azione, tra cui il ghepardo, il leone e il grande squalo bianco. Questi filmati assai spettacolari mostrano, per la prima volta secondo per secondo, come questi animali seguono e catturano la loro preda. Tali sequenze sono un fantastico punto di partenza per lo studio dei rapporti di nutrizione, delle catene e delle reti alimentari, specialmente se ci si concentra su come i predatori si siano adattati per localizzare, catturare e uccidere le loro prede, e come le specie predate si siano organizzate per individuare in tempo gli eventuali pericoli costituiti dai loro aggressori.


LA CATENA ALIMENTARE

Ogni essere vivente sulla Terra dipende dalla luce del sole. La maggior parte dell'energia solare è trattenuta e convertita in cibo dalle piante attraverso la fotosintesi. Essa viene poi trasferita dalle piante agli animali grazie agli erbivori che si nutrono delle specie vegetali. L'energia viene nuovamente trasferita quando i carnivori mangiano gli erbivori.

 

I LEONI DI CHOBE

I leoni sono gli unici felini che vivono in branchi. Essi sono composti da femmine legate da rapporti di parentela e possono comprendere dai 2 ai 40 esemplari. I cuccioli di sesso femminile rimangono nel branco, mentre i maschi se ne vanno tra i due e i quattro anni di età. I leoni maschi sono gli unici felini dotati di criniere. Essi ruggiscono per marcare il territorio e per comunicare con gli altri membri del branco. Un leone può correre per brevi distanze a 80 chilometri l'ora e saltare fino a 11 metri. Questi regali predatori vivono nell'Africa sub-sahariana, in pianure o savane dove hanno una gran ricchezza di prede da cui attingere. I leoni del parco nazionale di Chobe vivono in alcuni dei maggiori branchi esistenti in Africa, che possono arrivare a comprendere fino a 30 componenti. Con questi numeri, essi rappresentano una seria minaccia per gli animali che si recano nelle pozze d'acqua del parco. Normalmente, i leoni predano mammiferi più piccoli, come le gazzelle di Thomson, le zebre, le impala e le gnu, sebbene alcuni gruppi puntino su animali più grandi, come i bufali e le giraffe.

 

Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE