questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Piovono polpette 2 - La rivincita degli avanzi

Schede

12/12/2013

Sequel di uno dei film d'animazione più originali degli ultimi anni, Piovono polpette 2 è una esilarante storia di cibo impazzito, che oltre a divertire con personaggi adorabilmente bizzarri, riesce a  far riflettere sugli squilibri alimentari. Un tema purtroppo sempre più attuale, che coinvolge buona parte dell'universo infantile. Piovono Polpette 2 è anche un omaggio al grande cinema per famiglie degli anni Ottanta, da I Goonies a L'impero colpisce ancora, passando per Jurassic Park ed E.T. - L'extra-terrestre.

IL FILM

Nel primo film abbiamo conosciuto l’aspirante inventore Flint Lockwood: uno scienziato piuttosto confuso e con grossi problemi di socializzazione, autore di alcune delle idee più geniali e strampalate mai concepite. Purtroppo tutte le sue invenzioni, dalle scarpe spray al traduttore dei pensieri delle scimmie, sono stati dei fallimenti colossali che hanno causato problemi alla sua cittadina. Ed anche l'ultima, e più colossale di tutte,  una macchina che trasforma l’acqua in cibo, si è rivelata un disastro.

Piovono Polpette 2, ricomincia proprio da dove era terminata la precedente commedia campione d’incassi della Sony Pictures Animation. La genialità dell’inventore Flint Lockwood viene finalmente riconosciuta grazie all’invito del suo idolo, Chester V, ad entrare a far parte della The Live Corp Company, che riunisce i migliori e più brillanti inventori del mondo, impegnati a creare tecnologie per il miglioramento della razza umana. Il braccio destro di Chester, oltre che una delle sue più riuscite invenzioni, è Barb, un orango altamente evoluto dotato di un cervello umano, che è anche ambiguo, manipolativo e che adora mettersi il rossetto. Essere riconosciuto come un grande inventore, è sempre stato il sogno di Flint. Tutto cambia però quando scopre che la sua invenzione più famosa (una macchina che trasforma l’acqua in cibo), è ancora operativa e che attualmente sta creando dei cibo-animali ibridi – gli “Animacibi!” Con il destino dell’umanità nelle sue mani, Chester si unisce a Flint ed i suoi amici in una missione delicata e pericolosa, combattendo contro famelici Tacodrilli, Orangamberi, Torte a Sonagli, Spiderburgher ed altri Animacibi, per salvare nuovamente il mondo!

IL REGISTA CODY CAMERON

L'azione inizia appena 60 secondi dopo la fine del primo film: Flint Lockwood ha appena distrutto la sua più grande invenzione, il Flint Lockwood Diatomic Super Mutating Dynamic Food Replicator, o in breve FLDSMDFR. Quell' invenzione è stata un successo straordinario, poiché  aveva il potere di trasformare l'acqua in cibo, e allo stesso tempo un disastro assoluto, poiché scaricava un fiume di cibo mortale sulla testa delle persone, con esiti letali ad ogni temporale. Pertanto Flint l'ha fatta esplodere - o, almeno, questo è quello che pensava.

Un veterano dell'animazione con crediti nei primi tre film di Shrek , come in Surf Up, Boog & Elliot 2, ed il primo Piovono Polpette, Cody Cameron dirige il film con Kris Pearn.  Entrambi coinvolti con il primo film, quando Phil Lord & Christopher Miller, gli sceneggiatori e registi del film precedente hanno passato la mano, è stato naturale affidare a loro le redini di questo secondo episodio. 

E 'un universo familiare, ma anche qualcosa di completamente nuovo e diverso.

"Anche se Flint ha quasi distrutto il mondo, il mondo ha avuto modo di vedere che grande inventore lui sia - e, di conseguenza, a Flint viene data una nuova opportunità da uno dei suoi eroi, Chester V, il capo della megasocietà Live Corp. Il loro intento è quello di inventare cose per il miglioramento dell'umanità, che è proprio quello che Flint desidera fare.

Ma le cose non vanno esattamente come previsto, sia per Flint che per Chester, che scopre che il FLDSMDFR è ancora attivo e sta sfornando degli ibridi dei foodanimal, i foodimals,  che hanno invaso l'isola. Quindi Chester e Flint, con tutti i loro amici al seguito, si trasferiscono al largo dell'isola di Swallow Falls per cercare di fermare le creature alimentari prima che attacchino il mondo.

"Alla fine del primo film, il cibo ha cominciato a prendere vita - c'erano dei polli arrosto che passeggiavano e minaccciosi orsetti gommosi - osserva Bodyfelt -. Quella del Cibo sensibile era un'idea che avevamo scartato nel primo film, nel sequel abbiamo deciso invece di svilupparla,  poiché ci sembrava matura per essere esplorata.

In Italia, il film uscirà il giorno di Natale. Secondo te, Piovono Polpette 2 è il perfetto film natalizio, o lo vedi più come un antidoto all'eccesso di cibo delle Feste?

[Ride] Buona domanda. Credo che i Cibanimali siano già molto amati dai bambini, qui in Italia abbiamo fatto alcuni workshop di food carving con i bambini delle scuole e i bambini erano davvero felici, ridevano un sacco e si sono divertiti molto a realizzare delle creature di cibo con noi, anche se non capivano la nostra lingua. Perciò credo che sia un film divertente da vedere a Natale e non certo un antidoto alla felicità. Anzi, penso che porterà più felicità alla gente.

Trovo interessante che il plot presenti forti somiglianze con quello de Il mondo perduto - Jurassic Park. È una cosa voluta?

Ci sono certamente molti rimandi a Jurassic Park, ad esempio nella scena in cui vediamo per la prima volta i Cibanimali. Inoltre Chester V ha un pizzetto bianco come Richard Attenborough e i vestiti di Sam ricordano quelli di Laura Dern. Ma paghiamo pegno anche a molti altri film degli anni Ottanta, come E.T., Il ritorno dello Jedi, I Goonies. Soprattutto omaggi al cinema di George Lucas e Steven Spielberg.

Quindi anche tu sei cresciuto con quei film, suppongo...

Certo. Ho appena compiuto 43 anni, credo che Kris ne abbia 48. Siamo cresciuti con quei film. Non credo ci siano delle citazioni specifiche, volevamo più che altro rendere omaggio a quel feeling.

I PERSONAGGI

FLINT LOCKWOOD: Fin da quando era piccolo, Flint Lockwood ha sempre sognato di inventare qualcosa che facesse la differenza nella vita delle persone. Purtroppo, tutte le sue invenzioni assurde (comprese le scarpe spray, l’elimina calvizie, il traduttore per le scimmie e soprattutto la macchina che trasforma l'acqua in cibo) hanno provocato guai al suo creatore e a Shallow Falls. In questa nuova avventura Chester dopo aver scoperto che la sua più celebre invenzione, quella che trasforma l'acqua in cibo e che ha causato l'ultima volta più di qualche disturbo, è ancora attiva e sta vomitando creature alimentari viventi - i foodimals - lo spedisce nell'isola di Swallow Falls, con tutti i suoi amici al seguito, per fermare la minaccia di questa nuova catastrofe. In questo secondo capitolo Flint sembra essere un pò cresciuto. Nel primo film era un geniale scienziato ma con l'equivalente emotivo di un 14enne ed era finalmente riuscito ad avere la sua prima ragazza. Ora, nel sequel, deve affrontare il problema di come riuscire a tenerla, oltre a cercare di salvare il mondo.

SAM SPARKS

Lei è Sam Sparks, l'annunciatrice del meteo che nutre una grande simpatia, ricambiata, per Flint e che grazie a lui ed agli aggiornamenti durante il "più grande fenomeno atmosferico della storia" è divenuta una celebrità della tv. Lei si è offerta di accompagnarlo nella spedizione a  Swallow Falls per salvare la civiltà dall'invasione di creature viventi di cibo.

CHESTER V

Se si potesse geneticamente ibridare Steve Jobs, Richard Branson e un direttore di circo in un unico uomo, si otterrebbe Chester V, il genio eccentrico dietro la società globale Live Corp. Parte guru, parte showman e parte inventore, Chester è un  tipo super-intelligente, anzi il più intelligente. Chester ha un'alta opinione di se stesso, e mentre Flint è circondato da amici e parenti, lui è impegnato a costruire il proprio mito.

STEVE

Un primate di poche parole, Steve, la scimmietta domestica di Flint, è la sua migliore (ed unica) amica. Flint, convinto che il genere umano potrebbe migliorare se le persone potessero capire i pensieri degli animali, ha inventato il traduttore dei pensieri delle scimmie. Purtroppo, praticamente l’unica idea che passa per la testa di Steve è “Fame!fame!”.

BARB

Barb invece è un orango intelligente e verbalmente dotato grazie ad un trapianto di cervello umano all'interno del suo cervello di scimmione. Creata da Chester V, Barb è evoluta, intelligente, impertinente e amante del rossetto. Barb non vuole altro che l'approvazione eterna di Chester V. Per ottenerla lei farà di tutto, anche se questo significa abbassarsi alle tattiche più subdole per seguire gli ordini del suo adorato padrone. Lei è una sorta di super-Steve, un orango con un super-cervello umano. Solo Sam riesce a starle dietro, perché è intelligente quanto lei, e capace di indovinare le sue manovre.

TIM LOCKWOOD: Tim è il padre di Flint, un uomo vecchio stile, nonostante i 49 anni,  e spaventato dalla tecnologia. Ama il figlio e cerca di essere un padre che lo sopporti, ma sa comunicare soltanto con delle metafore di pesca, cosa che non ha molto senso per Flint. E' per questo che quando Flint e la sua banda devono partire per Swallow Island, Flint incoraggia il papà a rimanersene a casa. Ma Tim per nessuna ragione perderebbe quest'occasione, anche se significa non seguire il consiglio dell'amato figlio.

GLI ANIMA-CIBI

La decisione di sviluppare l'idea del cibo sensibile ha rappresentato veramente la fase due.

Un taco più un coccodrillo uguale a tacodrillo, un cocomero più un elefante è un watermelephant... Sono stati coperti tutti i gruppi alimentari - la frutta, le verdure, le carni - per metterli all'opera in molte scene d'azione. Il tacodrillo è una delle minacce più grandi del film, e lo spiderburgher - metà cheeseburger e metà ragno - è diventato la minaccia più diffusa dell'isola, quella che fa scattare l'allarme. E le sorprese si moltiplicano, man mano che la storia procede. Dalle creature metà ippopotami e metà flamingos, che vivono lungo il fiume, ai roditori-cipollati in mezzo ai campi: gli anima-cibi hanno assunto una vita propria.

ALIMENTAZIONE E EDUCAZIONE

I più recenti dati dell’indagine “Okkio alla Salute” del 2012 hanno confermato che circa il 22% dei bambini italiani è sovrappeso e circa l’11% di essi è obeso.  I dati, abbastanza preoccupanti, riguardano i bambini di età compresa tra gli 8 e i 9 anni e mettono in evidenza quanto sia fondamentale istruirli ad una corretta educazione alimentare fin da piccoli. Questi dati sono il risultato di uno stile di vita scorretto, sempre più sedentario, e di abitudini alimentari altrettanto inadeguate.

L’obesità infantile, determinata soprattutto da abitudini alimentari sbagliate e da uno stile di vita sempre più sedentario, è una patologia da non trascurare perché può comportare il rischio di ipertensione e diabete nel bambino.

Le cause sono soprattutto cibi troppo calorici consumati magari davanti alla televisione oppure dati come “premio” dai genitori. Troppe volte si sente dire: “Se fai il bravo ti compro le patatine” oppure “Oggi sei stato proprio bravo, ti meriti una caramella”. Il cibo, insomma, è utilizzato come gratifica o come ricatto. L’approccio corretto è invece abituare i bambini a mangiare alimenti più salutari ogni giorno e per riuscirci è importante iniziare fin dai piccoli.

Recenti ricerche stabiliscono che i bambini cicciottelli hanno maggiore possibilità di diventare adulti con problemi di peso, con conseguenze importanti sulla salute. Sovrappeso e obesità si evidenziano già nella fascia di età prescolare, per cui è importante intervenire fin dalla più tenera età.

Alcuni consigli sono fare tanto movimento, ridurre le porzioni e le dimensioni dei piatti, in modo che non sia evidente anche alla vista la minor quantità di cibo, e ancora scegliere cibi con minor apporto energetico, variare molto la dieta, mangiare tanta frutta e verdura, abolire le merendine o scegliere quelle che hanno un minor contenuto di lipidi.

Merendine ipercaloriche, cibi fritti, bevande gassate ed alimenti grassi più in generale, sono questi gli ingredienti principali di una cattiva alimentazione, che portano l’Italia a essere il primo Paese in Europa per numero di bambini obesi.

Il cosiddetto cibo spazzatura ha un ruolo importantissimo in questo processo, pertanto è necessario far capire ai bambini che bibite gassate, patatine e caramelle non possono essere consumati tutti i giorni in quanto ricchi di zuccheri e grassi che fanno male alla salute.

Scritto da Primissima
Tag:
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE