questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Orso e cervo: da prede a cacciatori

Schede

09/03/2009
La pigrizia, la bonarietà e la ghiottoneria dell'orso sono proverbiali. Nei cartoni animati essa è ben rappresentata dal simpatico Baloo de Il libro della giungla, e soprattutto da Yoghi, croce e delizia del territorio protetto di Jellystone (storpiatura del più celebre Yellowstone), affabile con i visitatori della riserva quanto micidiale con i cestini da picnic dei turisti, a dispetto dello scorbutico ranger del parco. Ma a Timberline, ridente cittadina ai margini delle Montagne Rocciose, un enorme grizzly chiamato Boog si esibisce in buffi spettacolini per la gioia degli escursionisti e dei bambini.

L'orso, affettuoso e pacioccone come un cagnolino, vive nelle gradite comodità della rimessa di Beth, la ragazza guardaparco, la quale, sensibile ai suoi occhioni dolci lo rimpinza di appetitosi biscottini proteggendolo dai pericoli come si farebbe con un cucciolo, e trasformandolo nella principale attrattiva del luogo. A tre giorni dall'apertura della caccia, però, giunge in paese Shaw, un crudele bracconiere che ha catturato, privandolo di un corno, un curioso esemplare di cervo mulo che esibisce legato sul cofano del suo pick-up.

Questi è il logorroico Elliot che implora l'orso di liberarlo e di salvargli la pelle. Durante la notte il piccolo cervo penetra nel garage di Boog per ringraziarlo e convincerlo a seguirlo nella selva. Ma il grizzly è troppo legato ai comfort: alla tv, al wc personale, al suo morbido giaciglio in cui l'attende l'adorato Dinkelman, l'orsetto di pezza. Comunque decide ugualmente di seguire "l'unicornuto" ruminante a Timberline, in una scorribanda nell'emporio dove i due si ingozzano di dolciumi e altre leccornie ubriacandosi e devastando il negozio.

Il giorno successivo l'amorevole Beth, su pressione dello sceriffo, non potrà fare a meno di anticipare il rientro nella natura dell'urside, così trasporterà i due "compagni di follie", debitamente narcotizzati, in un luogo impervio all'interno della foresta dove un amaro risveglio li attenderà. Dopo le prime difficoltà d'ambientamento Boog imparerà ad apprezzare la compagnia del petulante Elliot e dei tanti animali che popolano quei boschi, e li convincerà a organizzarsi per difendersi dall'imminente assalto dei cacciatori…

Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE