questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Mare dentro

Schede

09/03/2009
Galizia, terra spagnola aspra e bagnata dal mare su coste accidentate e taglienti. Il letto del malato posto di fronte alla finestra, in modo che il suo sguardo possa riempirsi di aria e di infinito: unica visione permessa a una esistenza negata al movimento e alla autonomia del corpo. La testa si vivacizza instancabilmente nella comunicazione con i familiari; gli occhi, le narici, le labbra sostituiscono gli arti, tutti e quattro bloccati per sempre da un fatale tuffo nelle acque insidiose. Ramon Sampedro sembra essere sorto dall' acqua, generato dalla luce cangiante dell' elemento primario, adesso come allora, per lui, fonte arcaica della vita su un pianeta che appena ha cominciato a respirare e a dare segno di sé. La caduta è lesiva della spina dorsale, e vi aggiunge una beffa amarissima e insostenibile: l' immobilità, che costringe la sua vittima a una scelta imprevedibile, controversa e dolorosa, ma radicale e fermamente trasgressiva nei confronti sia delle leggi dello Stato, sia degli affetti di chi lo circonda e lo accudisce. Ramon chiede che gli venga concessa l'eutanasia, ovvero la buona morte, ovvero ancora il suicidio assistito. Nel suo caso non servono le cure palliative, né le terapie del dolore, poiché lui non è un malato terminale, ma un tetraplegico che rivendica la propria libertà, inalienabile, a morire. "La vita è un diritto e non un obbligo": in queste parole è racchiusa, in una sintesi realistica e bruciante, l' etica di Mare dentro, il bellissimo film del regista cileno Alejandro Amenabar, che a Venezia 2004 ha vinto il meritato Leone d' Argento - Gran Premio della Giuria, e la Coppa Volpi a Javier Bardem come migliore attore protagonista. Ovviamente, lo Stato nega a Ramon ciò che egli chiede, e così andarono le cose nella storia del diritto spagnolo.

Scritto da ADMIN
Tag: mare dentro,
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE