questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Lo straniero che venne dal mare

Schede

09/03/2009

La storia

Amy Foster (Rachel Weisz) lavora come domestica in casa degli Smith, proprietari della fattoria New Barns. Per i suoi padroni Amy non è una ragazza normale e tutta la gente del paese la evita. Amy vive chiusa nella sua solitudine. Nemmeno i suoi genitori (Zoe Wanamaker e Tom Bell) vogliono avere a che fare con lei, la considerano la sciagura della loro vita. Sotto l'apparente quiete, Amy però cova un animo passionale: sognando una vita migliore trascorre molto tempo a raccogliere tutti i piccoli tesori che vengono portati dal mare in una grotta 'segreta' scavata nella scogliera.
Il destino irrompe nella sua vita il giorno in cui Yanko Gooral (Vincent Perez), un esule ucraino, viene spinto dalla tempesta in questa grotta: il naufrago arranca nella brughiera finchè non scorge in lontananza la fattoria in cui Amy vive. Vedendolo così malridotto e sconcertati dal suo linguaggio incomprensibile, gli Smith lo prendono per pazzo e gli negano il cibo e l'acqua che Yanko chiede disperatamente, lasciandolo morire di fame. Nonostante il divieto di rivolgergli la parola imposto dalla comunità, Amy va a visitarlo: il suo sguardo ha incrociato quello dello straniero e ha intuito che non è malvagio. Gli porta da mangiare e cura le sue ferite. Una volta guarito, Yanko viene assunto come bracciante non pagato dal signor Swaffer (Joss Ackland) su richiesta di sua figlia (Kathy Bates), che prova compassione per lo straniero. Nessuno ha pietà di lui, tranne James Kennedy, (Ian McKellan), il medico del paese che, appassionato scacchista, riesce a comunicare con Yanko tramite il linguaggio universale del gioco.
Il dottor Kennedy rimane colpito dalla sensibilità e intelligenza del giovane e instaura con lui una profonda amicizia nonostante l'ostilità di tutti i compaesani di cui egli denuncia l'ipocrisia. Anche l'amore tra Amy e Yanko suscita l'avversione della gente che cerca ad ogni costo di separarli. Il più inflessibile è il padre della ragazza: sebbene consideri sua figlia una persona normale, ella fa comunque parte della comunità, mentre lo straniero non ne farà mai parte. La giovane coppia rifiuta di cedere alle minacce di chi comunque non li ha mai accettati, neanche singolarmente. Sfidando tutti, Amy accetta di sposare Yanko. Amy dà alla luce un bambino. Per mancanza di denaro, Amy si vede costretta a chiedere aiuto, ma l'odio nei confronti della coppia non è scemato, e nessuno dà loro ascolto.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE