questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Lavorare con lentezza

Schede

09/03/2009
La radio è tenuta sotto controllo dalle forze dell'ordine, anche se il tenente Lippolis è convinto che non valga la pena perdere tempo dietro a un branco di studentelli velleitari , "artistoidi" e drogati.
Un personaggio, questo, che unisce a sé le grandi contraddizioni della sua epoca: da una parte il sentore di un disagio sociale e umano, figlio delle grandi problematiche a lui contemporanee, che lo coinvolgono a livello lavorativo e familiare; dall'altra, il rigido dovere di un burocrate custode dell'ordine costituito, che come tale  non deve porsi domande e agire con fredda, spesso crudele determinazione, così come gli viene ordinato. Da qui la difficoltà nel rapportarsi con "l'altro", sfogando proprio su quest'ultimo la sua rabbia.
Oltre ai tutori dell'ordine e ai "bravi cittadini", erano esclusi da questa atmosfera di cambiamento sociale e culturale anche la maggioranza dei ragazzi delle periferie.
Come a Safagna, periferia Sud. Due ragazzi sui venti, Sgualo e Pelo, possono solo sognare una via d'uscita dal quotidiano grigio e opprimente. Bazzicano il bar del quartiere e qualche volta per ovviare alla cronica mancanza di denaro fanno qualche lavoretto per un ricettatore locale, Marangon.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE