questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La scuola del Rock

Schede

09/03/2009

Uno strano maestro

Dewey Finn è un tipo focoso ed irruente, sempre sul punto di esplodere, capace di interminabili assoli di chitarra e di spericolati tuffi dal palcoscenico sulla folla come i grandi rocker...Il rock è, infatti, la sua unica passione anzi la sua stessa vita. Dewey suona in una band, con cui sogna di vincere il prossimo concorso per gruppi rock. Ma, proprio dopo una delle sue fallimentari performance (tuffo sul pavimento) viene licenziato. Così, l'impetuoso musicista sfigato si trova al verde. Per di più, deve diversi mesi di affitto arretrato ai suoi coinquilini: il suo miglior amico Ned e la dispotica ed acida Patty, la ragazza che ha strappato Ned al rock per trasformarlo nel più conformista dei maestri e in un fidanzato modello. Dewey è disperato: non ha la band, non ha un lavoro, non ha soldi e tra poco non avrà più neanche una casa. Perciò, quando gli si presenta l'occasione, non ci pensa due volte a spacciarsi per il maestro Ned Schneebly, accettando una lunga supplenza nella più prestigiosa scuola elementare di New York la "Horace Green". Con una prontezza degna del più abile dei trasformisti, eccolo mutarsi in un referenziatissimo maestro supplente davanti allo sguardo severo della signorina Mullins, rigida ed inamidata preside della scuola. Ma Dewey non ha la minima idea di che cosa significhi insegnare. Ingessati in impeccabili divise, gli alunni vengono costretti da quello strano maestro ad una ricreazione lunga tutti i giorni della settimana. Finché, una mattina, Dewey ascolta la sua classe suonare durante la lezione di musica. Certo, si tratta di quella lagna di musica classica, ma i ragazzi vanno davvero forte. La lampadina si accende nella sua mente. Finalmente sa che cosa farà in quelle interminabili ore di scuola: trasformerà quegli impettiti scolari modello in un vero gruppo rock. La sua aria da svitato suscita la simpatia dei bambini, ai quali riesce a trasferire subito la sua venerazione per il rock, ispirando fiducia e complicità. Con il loro aiuto insonorizza le pareti dell'aula e dà avvio al viaggio verso lo sfolgorante pianeta del rock, di quel gruppetto di inconsapevoli future piccole star. Ad esse insegna i valori positivi di questa musica, irriverente e polemica contro il sistema, canalizzatrice della rabbia giovane verso rigidezze e chiusure, meraviglioso antidoto contro i mali dell'uomo, autentica fucina di creatività e di libertà. Riesce a tirare fuori da ciascuno il meglio, aiutando i più timidi ad essere estroversi, gli insicuri ad avere fiducia in sé stessi e negli altri, quelli che pare non abbiano alcun talento ad evocarne di nascosti. I segreti, si sa, non resistono molto a lungo. Così, il falso maestro viene scoperto e denunciato. Tutto sembra finito e perso per sempre ma_
I bambini, ormai infiammati dalla nuova passione, non intendono rinunciare alla gara per rock-bands perciò organizzano una fuga dalla scuola e vanno a risvegliare il loro maestro, sprofondato nella depressione, per trascinarlo sul palco. La gara ha inizio, proprio quando i furenti genitori fanno irruzione in quel fumoso ed assordante luogo, così diverso dagli abituali luoghi frequentati dai loro figli. La rabbia, via via che assistono all'esibizione dei baby rockettari svanisce fino a trasformarsi in tifo sviscerato e guerra tra fazioni, quando il verdetto finale assegna all'insolito gruppo solo il secondo posto. Grazie alla loro entusiastica partecipazione, il responso sarà ribaltato, i piccoli artisti verranno portati in trionfo ed al loro maestro riuscirà finalmente il tuffo, con presa, sulla folla.
Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE