questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

I piccoli maestri

Schede

09/03/2009

La storia

Autunno 1943. Gigi e Lelio, lettere, Enrico e Simonetta, ingegneria, e Bene, medicina, partono per l'altopiano di Asiago per opporsi a modo loro all'invasione nazista dell'Italia. Inizia così, sulle montagne di casa la guerra originale di chi, ancora fresco di letture crociane cita Mazzini e gli atti puri, e identifica il nemico con la retorica, causa principale dei mali italiani. Non sono buoni a fare la guerra. Molta teoria e poca pratica, casinisti, goffi, spiritosi, fanno proseliti, aggiungono alla loro piccola banda un operaio, un marinaio, il loro professore antifascista, Toni Giurolo, e un giovane sottufficiale alpino, Dante. La piccola banda fa una guerra tutta sua ponendosi mille problemi, ogni piccola azione, una discussione. Sfasciando pochissimo, uccidono ancora meno, sono partigiani-artigiani dalla produzione limitata, sono la "banda dei perchè". Al primo rastrellamento però, il gruppo si disperde, conosce la paura e gli stenti, i primi amici perdono la vita. La guerra, quella vera, é come una secchiata di acqua gelata. E' una strana banda di partigiani, antifascista ed antiretorica, quella che viene fuori alla fine della storia. Qualcosa hanno perduto, moltissimo hanno imparato. Il giorno della liberazione faranno i conti di chi é restato e di chi se ne é andato, dei vivi e dei morti. Ed avranno la consapevolezza amara che con quel periodo se ne sono andati i vent'anni, e con loro la parte più viva della propria vita.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE