questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Hotel Rwanda

Schede

09/03/2009

I Tutsi e gli Hutu

Come  nella maggior parte dei paesi africani, dove le etnie e le tribù sono da sempre al centro della vita sociale, anche in Ruanda convivono due etnie principali e tra loro assai affini per cultura e tradizioni, nonostante le grosse differenze sul piano sociale ed economico: i Tutsi originariamente proprietari terrieri e allevatori di bestiame, da sempre più ricchi ed influenti dei più numerosi e poveri  Hutu. Alla fine dell' 800 l' intera regione diventò un Protettorato tedesco. Che si trasformò nella Colonia Belga del Ruanda - Urundi (oggi Burundi) dopo la Prima Guerra Mondiale. Va detto che il Belgio, che è stato nella regione fino al 1962 ovvero fino alle prime elezioni, invece di cercare di amalgamare le due etmie, ha sempre puntato sulla loro rivalità per poterli manovrare politicamente. Nel 1973, sempre con l'accertata complicità del Belgio, un colpo di stato degli Hutu capovolse la situazione politico-economica della regione. Creando un clima di violenza che è andato avanti a fasi alterne negli anni, fino al 1994, quando nei mesi tra aprile e giugno, i massacri degli Hutu provocarono circa un milione di morti tra i Tutsi e gli Hutu moderati. Un vero e proprio tentativo di genocidio, aizzato dalla famigerata radio hutu, e perpetrato con mezzi rudimentali, al quale partecipò la maggior parte della popolazione hutu (coloro che si sottraevano venivano giustiziati), e che ha segnato una delle pagine più brutte della storia dell'Onu (che in quella occasione ridusse la presenza dei suoi uomini da 2500 a 270). Durante il genocidio del 1994, circa tre milioni di persone fuggirono dal Ruanda, causando gravissimi problemi di migrazione e di stanziamento degli esuli negli Stati africani vicini. L' Occidente si mosse in loro aiuto soltanto nel 1996. Nel '97 gli emigrati ritornarono in Ruanda, e nel 2003 sono state di nuovo indette elezioni democratiche, a favore di un governo "misto". In quello stesso anno, l' ONU ha creato un Tribunale penale internazionale che ha condannato i capi Hutu responsabili delle stragi come autori di crimini contro l' umanità. Oggi la situazione generale è sicuramente migliorata, ma sussiste una condizione di guerra di confine con il Congo. I programmi scolastici, tuttavia, a partire dal 2003, impongono la non-distinzione razziale tra i popoli, e addirittura l' eliminazione dei termini Hutu e Tutsi.

Scritto da ADMIN
Tag: hotel rwanda,
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE