questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Gli ultimi giorni

Schede

09/03/2009

Storia di un passero solitario che non cadrà mai

"La nostra principale priorità è stata l'integrità storica. Anche se nella realizzazione di documentari è prassi comune sfruttare delle immagini rappresentative al posto di quelle autentiche ma irreperibili, noi eravamo decisi ad utilizzare solo immagini di repertorio e fotografie autentiche". A parlare è James Moll, regista di quello che viene considerato uno dei più importanti film-documento degli ultimi anni "Gli ultimi giorni", prodotto da Steven Spielberg, che racconta gli ultimi giorni del nazismo attraverso le precise testimonianze di alcuni sopravvissuti allo sterminio.
Una rigidità stilistica che ha comportato uno sforzo in più, e la assoluta originalità dell'opera. Continua Moll: "La storia doveva essere raccontata dalla viva voce dei testimoni oculari che descrivono gli eventi avvenuti, prima, durante e dopo la guerra". Con Steven Spielberg come produttore esecutivo, il film ha assunto fin dal principio una sua fisionomia ben precisa; girato su una pellicola da 35mm, in cinque paesi diversi (Ungheria, Germania, Polonia, Ucraina, Stati Uniti) e con un budget limitato, "Gli Ultimi Giorni" ha vinto il premio Oscar 1999 come miglior documentario. Per tutti si è trattato di una sfida importante, di un tributo dovuto alla storia e alla memoria.

Scritto da ADMIN
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE