questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Genesis

Schede

09/03/2009

La genesi della vita

Dagli autori del superpremiato Microcosmos, un appassionante documentario sulla vita degli insetti, una nuova ambiziosa e poetica odissea cinematografica: alle origini della vita sulla terra.

"Essere vivi è tessere una storia da un inizio di cui non abbiamo memoria ad una fine di cui non sappiamo nulla". Sono le parole di un poeta e musicista africano, voce narrante e magica del film, che utilizza il linguaggio evocativo del mito e delle favole per raccontare la nascita dell'Universo e delle stelle, l'inizio infuocato del nostro pianeta e l'apparizione della vita sulla terra, culminata con l'arrivo del genere umano. Illustra le immagini di un cammino partito dalle profondità del tempo e proteso, attraverso il presente, ad un finale tuttora aperto. Padrone della grande tradizione di miti e leggende della sua terra d'origine, l'Africa, continente culla dell'umanità,  il narratore racconta ciò che sa sul mondo, sull'universo e sull'uomo utilizzando lo strumento della metafora per spiegare l'incanto della scienza. La straordinaria saga si apre su queste considerazioni: "Sono nato il giorno in cui mia madre mi ha dato alla luce? O la notte in cui i miei genitori hanno fatto l'amore? E prima di allora dove era dispersa questa galassia di miliardi di miliardi di miliardi di atomi che sarebbe diventata me stesso? In quale pianta, quale roccia, quale animale sono migrati prima di ritrovarsi in me?". Perché siamo fatti tutti della stessa materia, atomi che si riciclano da essere a essere muovendosi dalla sabbia ad un viso, per poi spostarsi in un fiume e ancora in una roccia. Condividiamo l'essenza delle stelle, delle nuvole e delle montagne. E il sentimento di continuità è tanto più forte tra l'uomo e gli animali, veri protagonisti della saga immaginifica e magica in cui il narratore immerge i suoi personaggi. Sullo sfondo si stagliano le meraviglie della natura. Ma in primo piano si muovono tanti curiosi esseri, i primi attori dello spettacolo della vita, dalla elegante medusa all'inquietante rana cornuta, dai cavalli marini innamorati agli attaccabrighe iguana delle Galapagos sino all'assurdo della rana pescatrice, l'unico pesce… che pesca, grazie alla morbida lisca sulla schiena che lancia in cerca di preda, a mo' di lenza con l'esca. Gli esseri umani partecipano, in nome della prossimità tra uomo e animali, alla grande catena della materia che tutto comprende, combinazioni diverse di atomi continuamente riplasmati e rivitalizzati dopo la conclusione di ogni ciclo vitale. La morte in quest'ottica altro non è che la fusione della forma individuale nel Tutto, pronto a dar vita a nuove, infinite individualità. Queste ultime effimere, quanto eterno invece è il ciclo di ricombinazioni successive garantito dal continuo fluire della materia, degli atomi che si muovono da essere a essere, invariabili ed immortali.

Scritto da ADMIN
Tag: genesis,
VOTO
 

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

FILM IN SALA

PROSSIMAMENTE