questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Workers - Pronti a tutto

Locandina del film Workers - Pronti a tutto
TRAILER Fermo immagine del trailer
Workers - Pronti a tutto
(Workers, 2012, Italia)

Si può ridere della disoccupazione e della precarietà che affliggono i giovani del belpaese? Sì, a condizione che non vi aspettiate anche un happy ending.

Il titolo si riferisce al nome di un'agenzia di collocamento, i cui titolari, in una cena con amici vari, raccontano le storie più divertenti in cui si sono imbattuti: tre episodi di 'straordinaria' precarietà.

Alice (Nicole Grimaudo), aspirante truccatrice, per sbarcare il lunario trucca cadaveri per una impresa di pompe funebri, dove incontra il vedovo Saro, che la convince, per arrotondare, a partecipare ad una cena familiare, senza avvertirla che il padre, Don Ciccio, è un super latitante mafioso.

Giacomo (Alessandro Tiberi), per pagare l'affitto di casa, accetta di fare da badante a Mario (Francesco Pannofino), un paraplegico insopportabile, sboccato, attaccabrighe, che lo insulta e mortifica con richieste impossibili. Infine Italo (Dario Bandiera), lavora in un allevamento bovino dove si occupa, in prima persona, di raccogliere il seme per la riproduzione...

 

Non è un film di denuncia, ma una commedia che mette in scena le avventure tragicomiche di un gruppo di giovani in un periodo di grandissima precarietà e disoccupazione giovanile.

"Ho basato il film sul piacere stesso di raccontare le storie - ha dichiarato il regista - ben consapevole di rischiare di trovare qualcuno a cui non interessa affatto, ma questo è il rischio di chiunque si metta in gioco. Per questo motivo la recitazione non è mai sopra le righe e i dialoghi e il montaggio sono basati sulla relazione e l'ascolto”

La pellicola è stata girata in otto settimane a Torino, definita dal regista la ‘location perfetta per un film legato al mondo del lavoro’. Protagonisti sono Alessandro Tiberi e Francesco Pannofino, che tornano a lavorare insieme dopo la serie tv Boris, il comico Dario Bandiera, Paolo Briguglia, Nicole Grimaudo alla sua seconda esperienza con una commedia e Daniela Virgilio.

“Non avrei potuto realizzare un film del genere senza una recitazione di livello – conclude il regista Lorenzo Vignolo - Posso garantire che si uscirà dal cinema col sorriso e nessun episodio finirà male, ma con una punta di cinismo, anche i “lieti fine”, sono costretti ad adattarsi di questi tempi!”

 

 

 

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE