questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Tutti al mare

Locandina del film Tutti al mare
TRAILER Fermo immagine del trailer
Tutti al mare
(Tutti al mare, 2010, Italia)

Trentatre' anni dopo 'Casotto' diretto da Sergio Citti e scritto da Vincenzo Cerami, arriva questo seguito ideale, che vede l'esordio alla regia di Matteo Cerami (che lo ha scritto col padre Vincenzo). Una commedia corale che  si svolge dall'alba al tramonto intorno ad un chiosco tra le dune e la spiaggia di Castelporziano.

 

Ogni mattina, spingendo la carrozzella di sua madre, un' anziana arcigna e capricciosa che lo comanda a bacchetta, Maurizio (Marco Giallini), raggiunge il suo chiosco sulla spiaggia. Dopo essersi assicurato che i suoi inservienti, Khaled e Omar, siano già al lavoro, va a issare la bandiera italiana, che svetta in cima alla costruzione. E' tutto pronto, si aspettano i primi clienti...Al chioschetto si beve, si mangia, si fanno due chiacchiere. Oppure si sta li', in panciolle, a godersela. E' un via vai di gente che si scotta al sole, uomini, donne e strane creature... E il chiosco di Maurizio si trasforma in un palcoscenico di varia umanita. Di sera poi il chiosco si svuota e si trasforma totalmente. I bagnanti se ne vanno mentre un po’ alla volta si accendono candele, tovaglie bianche vengono stese ai tavoli, ed il chioschetto si traveste da ristorante romantico...

 

Non c'è dubbio che la spiaggia libera di Casteporziano, quella dei 'chioschi', sia un luogo molto speciale. Non è la classica spiaggia per famiglie, piuttosto un luogo di quasi frontiera, dove si possono incontrare i personaggi più vari, dai nudisti, ai gay, ai naturisti ... 

Tutti al mare è una commedia aspra, a tratti dolorosa – afferma l’esordiente Matteo Cerami - interpretata da un gruppo di attori straordinari, che si svolge dall’alba alla sera in un luogo unico: intorno a un chiosco, tra le dune e la spiaggia di Castelporziano sul litorale romano. I protagonisti non sono altro che ‘comparse’, personaggi di varia umanità che appaiono la mattina e scompaiono la sera lasciando dietro di loro il nulla. Per questo ci tengo particolarmente a mettere in evidenza il lavoro degli attori, dato che è difficilissimo, essere un archetipo più che un personaggio”. Nel cast Gigi Proietti, Ilaria Occhini, Anna Bonaiuto, Ambra Angiolini (nei panni di una gay), Sergio Fiorentini, Ennio Fantastichini, Marco Giallini, Claudia Zanella, Libero De Rienzo ...

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE