questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Wolverine: L’immortale

Locandina del film Wolverine: L’immortale
TRAILER Fermo immagine del trailer
Wolverine: L’immortale
(The Wolverine, 2013, Usa)

La sesta volta di Hugh Jackman come Wolverine porta in superfice il lato oscuro di questo affascinante quanto pericoloso personaggio, in una avventura giapponese in cui l’eroe dagli artigli indistruttibili scoprirà il prezzo dell’immortalità.

La cosiddetta ‘avventura giapponese’ di Wolverine scritta da Chris Claremont e illustrata da Frank Miller è da molti fan considerata come il momento più affascinante e riuscito delle sue saghe a fumetti, ed è trasposta sul grande schermo da James Mangold, un regista di grande talento che abbiamo apprezzato in passato alla regia di film come Cop Land, Quando l’amore brucia l’anima e Quel treno per Yuma. La trama vede Logan stanco del suo essere immortale, delle tante sofferenze vissute durante la sua lunga esistenza che cerca l’aiuto di un ricco industriale giapponese cui, in passato, ha salvato la vita. In quel momento, però, una serie di nemici cercherà di approfittare della situazione, obbligando l’eroe con il nome di battaglia di Wolverine, a dovere lottare per salvare, ancora una volta, il proprio futuro e delle persone che ama.  “Wolverine è un personaggio difficile e affascinante.” Spiega Jackman che lo interpreta per la sesta volta dopo la trilogia degli X Men, il primo film in solitaria X Men – Le origini: Wolverine  il breve, ma divertente cameo in X Men – Le Origini “E’ una figura che mi ha sempre richiesto la più grande dose di concentrazione rispetto a tutti gli altri ruoli che ho mai interpretato. Fisicamente devi allenarti molto, ma - al tempo stesso - devi sapere interiorizzare la sua psicologia. Per me rappresenta una sorta di “getto freddo” sempre pronto ad esplodere. Al suo interno c'è sempre l'inferno e - in questo - è molto diverso da me che sono una persona più socievole e spontanea.” Da notare che l’eroe Marvel tornerà presto al cinema l’anno prossimo in X men : i giorni di un futuro passato per la regia, ancora una volta, di Bryan Singer

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE