questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

The Social Network

Locandina del film The Social Network
TRAILER Fermo immagine del trailer
The Social Network
(The Social Network, 2010, Usa)

Non è un documentario, anche se racconta in modo preciso e tutt'altro che roseo, la nascita e l'ascesa del social network per eccellenza: facebook. Una storia esemplare dell'americam dream, in realtà cupa, ossessiva, e ai limiti della paranoia, dalla quale nessuno esce veramente vincitore. 8 NOMINATION AGLI OSCAR 2011.


Harvard, 2004. Il secchione Mark Zuckerberg (Eisenberg) mollato dalla ragazza, inventa insieme a Eduard Severin (Garfield) un network universitario per rimorchiare. In realtà l’obiettivo di Mark è vendicarsi di Erica (Mara), dato che dopo avere scritto un blog velenosissimo sulla ex, saccheggia le foto di tutte le ragazze dell’università dai data base dei vari club sociali e fa circolare una mail questionario in cui si chiede di votare se sono scopabili o racchie. Questo ovviamente è solo l’inizio... Prima la trovata diventa una bravata poi vari personaggi come i gemelli Cameron e Tyler Winklewoss sono interessati alla novità di Zuckeberg. C’è chi è interessato - come quest’ultimi - solo per fare sesso e chi, invece, come Sean Parker (Timberlake), inventore di Napster, spregiudicato uomo d’affari riesce a capire il potenziale che esiste dietro questo nuovo modo di mettere in connessione le persone fra di loro. In una alternanza nel tempo e nei luoghi (Facebook in breve tempo si estenderà alle università di tutto il mondo e in seguito ovunque), prendono anche ampio spazio le due cause che Severin intenterà contro Zuckerberg, per chi ha la paternità del brevetto. Entrambe saranno risolte prima dei rispettivi processi con accordi da parecchie decine di milioni di dollari.

Un film intrigante, tutt'altro che buonista, e con una amara percezione della realtà. Una storia di persone bisognose di amicizia, che dell'amicizia ne fanno il più colossale affare della storia moderna, senza averne realmente nessuna. La storia di un giovane geniale e caratteriale, ambizioso e ignorato, che si prende la rivincita sulla pelle dei suoi amici. Tratto dal libro The Accidental Billionaire di Ben Mezrich, scritto  da Aaron Sorkin, uno degli sceneggiatori più cool di Hollywood, e prodotto Kevin Spacey, è stato diretto dal regista di Fight Club, David Fincher. I due protagonisti sono due attori emergenti di talento: Jesse Eisenberg e l’ex-pop star Justin Timberlake.

Fincher, Rudin e Sorkin ci tengono a precisare di non essere su Facebook. Del resto hanno imparato la lezione: “Non ottieni 500 milioni di amici senza farti qualche nemico”.

Vincitore Miglior Sceneggiatura non originale
Vincitore Miglior Montaggio
Vincitore Miglior Colonna Sonora
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE