questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Biancaneve

Locandina del film Biancaneve
TRAILER Fermo immagine del trailer
Biancaneve
(Mirror Mirror, 2012, Usa)

Una rilettura brillante, allegra, cromatica e sostanzialmente classica, con star in carne e ossa immerse in un'atmosfera da cartoon, e con una memorabile regina dalla doppia personalità interpretata da una sublime Julia Roberts. Mentre la fanciulla bianca come la neve, rossa come il sangue, e bruna come l'ebano è Lily Collins.

 

Dopo la scomparsa dell’amatissimo Re (Sean Bean), la perfida moglie (Julia Roberts) assume il controllo del regno e tiene la bellissima figliastra diciottenne, Biancaneve (Lily Collins), rinchiusa nel palazzo. Ma quando la principessa conquista il cuore di un affascinante e ricco principe di passaggio (Armie Hammer), la Regina, in preda alla gelosia, relega la ragazza in una foresta vicina. Biancaneve trova ospitalità presso una simpatica gang di sette nani ribelli e generosi, che la aiutano a trovare il coraggio di lottare per salvare il suo paese dalla Regina Cattiva. Insieme ai suoi nuovi amici, Biancaneve parte alla riconquista del trono che le spetta di diritto e del cuore del suo adorato Principe, in una commedia magica ed avventurosa…

 

"Specchio, specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?". E lo specchio rispondeva: "Del tuo regno, Regina, la più bella sei tu”. Quante volte tutti noi abbiamo sentito questa frase, di una delle più celebri fiabe scritte dai fratelli Grimm, che, in realtà ne fecero due versioni, una nel 1812 e una nel 1819, ma la seconda fu ritenuta la versione definitiva. Anche il cinema ha portato la storia di Biancaneve moltissime volte sullo schermo e, ora, ritorna visto che oltre del film di cui parliamo, ne uscirà un’altro, intitolato: Biancaneve e il Cacciatore con Kristen Stewart, Chris Hemsworth e Charlize Theron. Ma mentre quest’ultimo avrà atmosfere decisamente molto dark, la Biancaneve di Tarsem Singh è più colorata, comica e densa di avventure. “Ho adorato rivisitare questa bellissima fiaba – ha affermato il regista – e il cast è eccezionale. Lily è perfetta nel suo candore mentre Julia che, inizialmente è stata dura da convincere, ha dato un’interpretazione della Regina/Matrigna sublime. Ha reso il personaggio come una vera schizofrenica, dotata di due personalità, di cui una si manifesta solo nello specchio che la invita a continuare ad essere la più bella del reame. Rimarrete davvero sconvolti nel vedere come Julia riesce, nel finale, a trasformarsi magnificamente in una vecchia megera, crudele, folle e anche volgare". Importantissima la figura del Principe Andrew Alcott per il cui ruolo erano stati presi in considerazione Alex Pettyfer, James Holzier e James McAvoy. Alla fine il ruolo è andato al bel Armie Hammer, apprezzato nel recente J. Edgar di Clint Eastwood al fianco di Leonardo DiCaprio. Del cast occorre ricordare anche la presenza di Sean Bean, il Boromir del Signore degli Anelli nei panni del Re e di Nathan Lane in quelli di Brighton. Come detto, quando l’hanno coinvolta nel progetto, Julia Roberts era furibonda: “Non mi piace affatto; mi sembra un’idea terribile. Sono contraria a questo film al 100%”. Poi, la Roberts ha incontrato Singh e ha cambiato completamente la sua opinione: “Avevo torto. Dopo avere discusso a lungo con Tarsem, non solo ho cambiato idea completamente ma sono anche caduta in pieno nel suo sublime incantesimo”. Prodotto dalla Relativity Media, Biancaneve, è stato definito da alcuni critici Usa: “Una straordinaria fiaba rivisitata come una commedia avventurosa e fantastica ricca di romanticismo, gelosie e tradimenti. Un vero spettacolo per gli occhi e per il cuore”.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE