questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Shrek e vissero felici e contenti

Locandina del film Shrek e vissero felici e contenti
TRAILER Fermo immagine del trailer
Shrek e vissero felici e contenti
(Shrek Forever After, 2010, USA)

Non gli manca nulla per essere felice, invece, si annoia. Giunto al capitolo finale, Shrek si lascia sopraffare da una crisi di mezz’età. Commettendo un errore vecchio come il mondo: fare un patto con uno gnomo malvagio.

Dopo aver sfidato un drago molto cattivo, liberato una bella principessa e salvato il regno dei suoceri, cos’altro può fare un orco? Adattarsi a diventare un perfetto uomo di casa che si occupa della famiglia? Invece di spaventare gli abitanti del villaggio come era solito fare, il riluttante Shrek è ormai una celebrità locale. Una specie di orco ammaestrato. Ma che cosa è successo al suo ruggito che faceva scappare via tutti i villani? Nostalgico dei giorni in cui, più giovane, si sentiva un "vero orco" Shrek accetta di firmare un patto con il viscido e malefico Tremotino che, immediatamente, lo catapulta in una contorta realtà alternativa di Molto Molto Lontano, dove gli orchi sono ricercati, Tremotino è Re con un esercito di streghe al suo comando, e Shrek e Fiona nemmeno si conoscono. Fiona è a capo di un movimento di ribelli, nemmeno Ciuchino riconosce Shrek,  ed il Gatto con gli Stivali è così grasso che non si regge nemmeno sulle zampe. Non sarà facile per Shrek riportare tutto alla normalità, ripristinare il suo mondo, salvare i suoi amici, e reclamare il suo unico vero amore. 

“Il 3D è il futuro del cinema”, è il mantra di Jeffrey Katzenberg, cofondatore della DreamWorks, di cui dirige il settore animazione che ha ha deciso che a partire da Shrek 4 tutte le pellicole Dreamworks saranno tridimensionali. E il risultato si vede. Il 3D amplifica la spettacolarità ed arricchisce i dettagli espressivi, a cominciare dai volti dei protagonisti e da alcune straordinarie sequenze di movimento. Ma la riuscita di questo film si deve moltissimo alla storia, come spiega il regista: “Shrek fa una scelta che si rivela una catastrofe. Nessuno lo conosce più e tutti lo vedono per quello che è: un grande e spaventoso orco. Così farà di tutto per riavere ciò che ha conquistato nella sua vita, rivuole indietro quello che ha perso. E questo ci sembrava un modo molto degno per chiudere il cerchio e concludere la serie dei film di Shrek”.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE