questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Sherlock Holmes

Locandina del film Sherlock Holmes
TRAILER Fermo immagine del trailer
Sherlock Holmes
(Sherlock Holmes, 2009, Regno Unito, Stati Uniti)

221b Baker Street: stesso indirizzo, nuovo Holmes. Dimenticate tutto quel che avete già visto fino ad ora. Il nuovo Sherlock Holmes, firmato Guy Ritchie, ha gettato via l'aplomb vittoriano per trasformarsi in un investigatore moderno, più uomo d'azione che cervellone snob.

Londra 1891. Sherlock Holmes (Downey Jr.) e il suo fedele compagno Watson (Law) devono fronteggiare un terribile nemico, Lord Blackwood (Strong) il cui complotto mette in pericolo l'intera Inghilterra. Ad aiutare Holmes e Watson ci sono due donne. Irene Adler (McAdams) l’unica ragazza che è riuscita a tenere testa all’indomabile investigatore e con il quale ha una tempestosa relazione e Mary (Reilly) di cui Watson è innamorato.

La prima apparizione di Holmes al cinema risale al 1903 e in più di 100 anni, si possono contare circa 200 film per la Tv e il grande schermo, oltre a settantacinque attori che ne hanno vestito gli indimenticabili panni. Ora Guy Ritchie ha un po’ rivoluzionato il look e il comportamento di questo gentleman vittoriano dal cappello con orecchie spioventi, mantellina sulle spalle e pipa in bocca. Il nuovo Holmes sembra un bohémien con tanto di muscoli, lo vedremo anche a petto nudo in una scena mentre fa a pugni in una sorta di ring. Giacchetta nera di velluto, barba trascurata, capelli arruffati e occhialini. Un’aria da dandy 'scapigliato' che si addice perfettamente alla personalità di Robert Downey Jr. Il produttore e ideatore del progetto, diretto da Ritchie, Robert Maillet, ha raccontato: “L’iconografia dello stile 'Holmes' nasce dalla fantasia degli illustratori di libri, che non è detto che sia fedele a come lo vedeva Conan Doyle. Non è vero che allenasse solo l’intelligenza, spesso assecondava la sua pigrizia restando giorni sul sofà, ma era anche uno sportivo: praticava Baritsu, una specie di Ju Jitsu. Dunque la rilettura in chiave action del grande investigatore, fatta da Guy Ritchie, è in un certo senso più fedele all’originale di tanta mitologia che si è creata intorno al personaggio”. A tal proposito ha detto il regista: “Per il mio film mi sono ispirato al fumetto inedito di Lionel Wigram, oltre ad alcuni racconti che ho intrecciato di Conan Doyle. Il fumetto non verrà pubblicato, almeno non prima dell’uscita del film. Penso che sarà l’extra numero 1 della versione dvd”. “Credo che questo sia il primo film - ha detto Downey Jr. – di Guy Ritchie senza parolacce. E' l'archetipo di un perfezionista". Anche per quanto riguarda l’immagine e il ruolo di Watson niente si attiene alla tradizione. Intanto la scelta di Jude Law. Watson, nei libri, è un uomo di mezza età, appesantito e non particolarmente sveglio. "Nel film è un ex- soldato, che ha lasciato l'esercito da qualche anno – ha spiegato Law - e che affronta le situazioni con piglio militaresco. E' un po' più convenzionale di Holmes, ma non meno coraggioso. Di certo non è stupido, anche se è impossibile essere intelligenti quanto Holmes".

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE