questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Sharm El Sheik - Un’estate indimenticabile

Locandina del film Sharm El Sheik - Un’estate indimenticabile
TRAILER Fermo immagine del trailer
Sharm El Sheik - Un’estate indimenticabile
(Sharm El Sheik - Un'estate indimenticabile, 2010, Italia)

Dopo aver lavorato una vita, il venditore di polizze assicurative Fabio Romano (Enrico Brignano) è riuscito a comprare la casa dei suoi sogni, stipulando un mutuo trentennale, al limite delle sue possibilità finanziarie. Purtroppo inattesi venti di recessione lo costringono a rivedere i suoi piani. L’azienda per cui lavora è stata inglobata dalla concorrenza e il nuovo presidente, Saraceni (Giorgio Panariello), “un furbetto del quartierino”, è intenzionato a tagliare teste per ottimizzare i costi. Fabio è in ballottaggio con un collega De Pascalis (Maurizio Casagrande): uno dei due è di troppo. Fabio sa bene che alla sua età non può permettersi di perdere il lavoro. Deve trovare il modo per convincere Saraceni di essere un elemento di spicco, su cui fare affidamento. Saraceni è in vacanza in Egitto, a Sharm el Sheikh e quindi con la scusa di portare tutti in vacanza Fabio, che odia il mare, convince i suoi a partire con lui alla volta del Mar Rosso. E’ convinto che riuscirà nell’impresa ma non sa che in Egitto c’è anche De Pascalis, il suo collega intenzionato a vendere cara la pelle per conservare il posto anche perché è massacrato dalla moglie, ambiziosa e arrivista che non gli perdonerebbe mai un eventuale fallimento. 

Commedia degli equivoci all'ennesima potenza, all'ombra della precarietà assurta a simbolo dell'Italia di oggi. La precarietà del lavoro, dei rapporti umani, del potere, la precarietà dei più giovani, alla continua e spesso vana ricerca di punti di riferimento…

"Brignano, Panariello, Casagrande e tutti gli altri attori e attrici che hanno partecipato al film incarnano una certa fascia di italiani che non sanno rinunciare ai privilegi che hanno ottenuto e che per non perderli sono disposti a molti compromessi. Ho ambientato la storia nel Sinai per raccontare un luogo che in questi ultimi anni è stato eletto da questi Italiani come luogo privilegiato di vacanza. Un luogo suggestivo sopra e sotto il mare. ... Il film è un omaggio agli Italiani che cercano lavoro e soprattutto ad Alberto Sordi ,interprete di Una Vita Difficile di Risi, che questo anno avrebbe compiuto novanta anni." (Fabrizio Giordani)

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE