questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Com’è bello far l’amore

Locandina del film Com’è bello far l’amore
TRAILER Fermo immagine del trailer
Com’è bello far l’amore
(Com'è bello far l'amore, 2011, Italia)

Si può ridere anche in 3D? La risposta è sì. La prima commedia italiana girata in tridimensionale, fortemente voluta da Fausto Brizzi, riesce a coniugare in modo estremamente intelligente comicità e tecnologia, con un pizzico di erotismo.

 

Andrea e Giulia sono una solida coppia di quarantenni, con un figlio adorabile, una bella casa e una tranquilla vita coniugale. Forse un filino troppo tranquilla... Andrea e Giulia, infatti, come tutte le coppie della loro età con figli grandi, non fanno sesso. Ma nella loro vita tutto cambia il giorno in cui in casa piomba Max, un vecchio e caro amico di Giulia, che di professione fa il pornodivo. Max stravolge subito i ritmi sonnacchiosi della casa e Giulia lo nomina da subito suo consigliere personale, nel tentativo disperato di rivitalizzare il suo matrimonio con Andrea. Quando Andrea scopre che Giulia ha raccontato tutto a Max della loro intimità, decisamente non la prende bene, ma Giulia lo fa ragionare: così non possono andare avanti, quantomeno non per tutta la vita. E Andrea, piano piano, si convince. In breve, Max diventa il “sessuologo” della coppia e li lancerà in una girandola di situazioni improbabili, comiche e divertenti per cercare di riaccendere il loro sopito erotismo. 

 

In un primo momento si doveva chiamare Sex 3D poi Brizzi, insieme ai suoi sodali compagni di avventura con i quali ha scritto la sceneggiatura del film, Marco Martani e Andrea Agnello, hanno optato per Com’è bello far l’amore. Ritorna a lavorare con il regista Fabio De Luigi con, al fianco, una stupenda quarantenne Claudia Gerini che vedremo anche in Big House di Garrone e ne Il comandante e la cicogna di Soldini. Primo film di Brizzi in 3D e anche primo film non a episodi. Qui seguiamo la storia di Andrea e Giulia, impersonati da De Luigi e Gerini, con l’aggiunta di un grande attore come Filippo Timi per la prima volta in vita sua impegnato in un ruolo comico. Una pellicola che raccoglie in sé una serie di primati se aggiungiamo anche Giorgia Wurth nei succinti panni della partner di Timi e il testimone (in)volontario delle disavventure dell'improvvisato set hard casalingo ovvero l'adolescente Simone (Alessandro Sperduti), il figlio dei due che saprà apprezzare più dei genitori i consigli di Max. Ciliegina sulla torta la presenza del vero pornodivo Franco Trentalance, nei comodi panni di se stesso. Oltre ai camei di Margherita Buy, Lillo (Pasquale) Petrolo ed Enzo Salvi. Brizzi ha costruito una storia che ruota intorno ad una delle maggiori ossessioni degli italiani: il sesso e la sua evoluzione all'interno di una coppia sposata e, per quanto riguarda la scelta del 3D, ha affermato: “Sono un fan assoluto del tridimensionale, vorrei che tutti i film fossero realizzati con questa tecnologia. Com’è bello far l’amore è stato concepito e girato in 3D come Avatar o Pirati dei Caraibi 4, non convertito, quindi noterete una bella differenza di regia rispetto ai film precedenti. La lavorazione in 3D di un film è completamente diversa da quella tradizionale ed è molto più complicata. Il vantaggio è che puoi vedere in diretta sul set il risultato e quindi alla fine sei più tranquillo su quello che sarà il film una volta finito”. “Sono molto soddisfatto del lavoro di tutti gli attori – ha continuato Brizzi – ma vi assicuro che un Filippo Timi così bravo e adatto al ruolo sarà una bella sorpresa per tutti. E’ un vero mattatore, un attore che solo a teatro aveva mostrato la sua capacità comica e ora la scoprirete anche al cinema”. Per finire con i primati, Brizzi ha chiesto a Patty Pravo se voleva creare un nuovo brano che portasse il titolo del film per la colonna sonora della pellicola e l’artista ha detto di sì. ‘Com’è bello far l’amore’, nuovo singolo di Patty Pravo è in rotazione in tutte le radio dal mese scorso e sarà in vendita in contemporanea con l’uscita del film.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE