questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Predators

Locandina del film Predators
TRAILER Fermo immagine del trailer
Predators
(Predators, 2010, Usa)

Nel 1987 usciva Predator con Arnold Schwarzenegger. Ora arriva il ‘reboot’ di quel cult, prodotto da Robert Rodriguez e diretto da Nimród Antal, regista di origine ungherese che si è imposto a Hollywood con il thriller Vacancy.

Un gruppo di assassini, guidati – suo malgrado – da Royce (Brody), un ex militare, viene rapito e portato su un pianeta selvaggio, usato dagli alieni, conosciuti come Predators, come riserva di caccia. Sono persone violente, abituate ad uccidere: mercenari, Yakuza, ex carcerati, ex membri di squadre della morte... Sono loro stessi dei Predatori umani, che adesso vengono sistematicamente cacciati ed eliminati da una nuova razza di Predatori alieni. Un gruppo di persone confuse che sospettano l’uno dell’altro, incapaci di unirsi nel cercare di salvarsi la vita. Mentre si muovono in una giungla preistorica sottoposti al crudele gioco messo in atto dai mostruosi alieni cacciatori, devono guardarsi le spalle anche dai loro stessi ‘compagni’.

 

Dopo essersi assicurata la continuazione del franchise di Alien, riaffidando il prossimo quinto episodio al suo creatore Ridley Scott, la 20th Century Fox rilancia anche la franchise di Predators, il feroce alieno di razza Yautja creato nel 1987 da John McTiernan e con protagonista all'epoca il giovane Arnold Schwarzenegger, affidando il nuovo episodio a Robert Rodriguez. Che senza stravolgerne lo spirito ha deciso di accentuare e moltiplicare le tematiche horror. Innanzitutto aumentando il numero dei players, sia sul fronte umano che su quello alieno, introducendo nuovi Predators più evoluti (e molto più cattivi) e soprattutto spostando il fronte su di un pianeta alieno. Diretto da Nimród Antal, e costato 40 milioni di dollari, girato in digitale con effetto iper-realista, il film è giocato interamente sulla paura, sulla caccia e sull'istinto di sopravvivenza. “Stavolta - ha dichiarato Rodriguez - ci sono più alieni, più tipi di Predators, più di una tribù. Non sono solo gli umani le vittime. I nuovi Predators sono diversi, più sadici e malvagi, pronti a tutto per vincere. E il genere umano si adatta ad ogni cosa pur di uscirne vivo”.  Un cast di attori di prim’ordine tra i quali emerge la scelta di Brody nel ruolo che fu di Schwarzenegger, due attori dalla fisicità e tecnica completamente opposta. “Anche per il cast – ha affermato il regista - abbiamo cercato una direzione opposta a quello del primo film. Volevamo un attore che ricordasse più un soldato in Iraq che un super macho e Adrien si è dimostrato fantastico”.  

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE