questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Passione sinistra

Locandina del film Passione sinistra
TRAILER Fermo immagine del trailer
Passione sinistra
(Passione sinistra, 2013, Italia)

Oggi più che mai, tutto quello che più rifiutiamo - su un piano personale che si fa immediatamente politico - in qualche modo ci riguarda. E forse ci assomiglia. (Chiara Gamberale)

 

Nina (Valentina Lodovini) è cresciuta a pane e politica. Idealista, integralista e decisamente di sinistra è convinta del fatto che si possa lottare per un mondo migliore. Vive con Bernardo (Vinicio Marchioni), giovane intellettuale e scrittore di improbabile successo. Niente di più diverso da Giulio (Alessandro Preziosi), erede di una famiglia di industriali, che più arrogante e qualunquista non si può. Uno che l’idea del mondo migliore non lo sfiora neppure. Non a caso è fidanzato con Simonetta (Eva Riccobono), una simpatica biondezza che ogni tanto inciampa persino sui congiuntivi. Ma Nina e Giulio casualmente si incontrano. Ed è odio a prima vista. Esattamente il tipo di uomo che lei disprezza. Esattamente il tipo di donna che lui ha sempre ignorato. Mondi diversi, pensieri diversi, ideali (o non ideali) diversi, se non fosse che il confine fra odio e amore è molto labile.

 

Marco Ponti mancava dal grande schermo da un po’ di tempo, in veste di regista, dopo film come Santa Maradona e A/R Andata + Ritorno che avevano avuto una grande presa sul pubblico anche grazie agli scanzonati e simpatici protagonisti interpretati da Libero De Rienzo e Stefano Accorsi. Passione sinistra è liberamente ispirato al romanzo omonimo di Chiara Gamberale, quest’ultima scrittrice ma anche conduttrice radiofonica, la sua trasmissione ‘Io, Chiara e l’Oscuro’ ha molto a che fare con il tema del film. Una commedia ironica e disincantata che racconta la forza sovversiva della ‘passione’ e dimostra che cuore e cervello non si danno mai del tu. Un film che fa riflettere sullo slittamento di certi modelli ideologici e su quanto i condizionamenti esterni influenzino le nostre relazioni. Nina e Giulio cominceranno ad avere dei dubbi, e questo è il lato positivo, del loro essere stati sempre troppo rigidi, rinchiusi in stereotipi che forse avrebbero bisogno di essere ripensati.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE