questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Nel nome del padre

Locandina del film Nel nome del padre
Nel nome del padre
(Nel nome del padre, 1972, Italia)

È il 1958, l’anno della morte di Pio XII, il più clericale e autoritario dei papi moderni. In un collegio, entra Angelo Transeunti (Yves Beneyton) bello, ricco, anticonformista, teorizzatore del superuomo. Con il suo arrivo, la vita del collegio viene sconvolta: il ragazzo mette in atto un piano di “derisione” distruttiva dell'istituzione contro il vicerettore Padre Corazza (Renato Scarpa); secondo la sua teoria per cui il potere ha bisogno della paura, realizza con un gruppo di studenti plagiati dal suo carisma, uno spettacolo grottesco e blasfemo che provoca lo scompiglio nell’apparente ordine. Intanto gli inservienti del convitto - derelitti umani emarginati che subiscono l’estremo sfruttamento mascherato da carità cristiana – guidati da Salvatore (Lou Castel) si ribellano e scioperano. Transeunti fa espellere il vile prefetto Diotaiuti e mette a soqquadro il collegio: mascherato da cane si aggira per i locali portando a spalla il cadavere di un sacerdote, Matematicus. I convittori si rivoltano da lui capeggiati. Ma alla fine tutto resta immutato....

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE