questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La Madre

Locandina del film La Madre
TRAILER Fermo immagine del trailer
La Madre
(Mama, 2012, Spagna/Canada)

Un horror che gioca con gli affetti più profondi e con dei legami fortissimi e immortali. 

   

Due  sorelline Victoria e Lilly, sparite nel nulla e considerate morte per cinque anni, vengono ritrovate vive, sebbene in condizioni animalesche, in una fatiscente casa sperduta nei boschi. Nessuno riesce a spiegare come siano riuscite a sopravvivere da sole. Lo zio Lucas si prende cura di loro, assieme alla fidanzata Annabel che cerca pian piano di aiutarle a riprendere una vita normale. Ben presto però inizia a percepire qualcosa di strano in casa, una presenza malvagia, che pare influenzare le bambine. Una presenza che loro chiamano 'Mama'. Sarà frutto dello stress dell’esperienza traumatica subìto dalle sorelline, oppure c’è davvero qualcuno che le sorveglia?

 

Nel 2011 il giovanissimo Andres Muschietti invia a Guillermo Del Toro un corto di 3', che convince quest'ultimo a produrre una versione estesa del corto, affidandogli ovviamente la regia e dotandolo di un super cast con Jessica Chastain in versione capelli nerissimi, e la star di Game of Thrones, Nicolaj Coster WaldauGuillermo Del Toro esamina ogni anno centinaia di cortometraggi di giovani esordienti. L'idea di rendere due bambine protagoniste di un horror l'ha colpito immediatamente. “Già nei primi dieci secondi del corto si evinceva la bravura di Andres – ha spiegato Del Toro – ha grande capacità di impressionare, è un vero talento".

Del Toro ha poi aiutato Muschietti e la sorella Barbara, anche lei coinvolta nell'adattamento, a riscrivere la sceneggiatura. Il ruolo fondamentale è quello della bassista Annabel, interpretata da Jessica Chastain. Inizialmente restia all'affidamento delle due bambine, si lascia poi coinvolgere anche più del dovuto,  diventando inconsapevolmente la causa scatenante di una gelosia ultraterrena. “Le sarò eternamente grato per come ha scavato dentro se stessa per conferire una dimensione reale, di passione e pena, al personaggio di Annabel – dice Muschietti - qualcosa che non avrei mai immaginato”. Il regista ha poi spiegato che trovare le interpreti di Victoria e Lilly era la parte che più lo preoccupava. “Eravamo terrorizzati di trovare queste due ragazzine perché si trattava di far loro provare del materiale pesante, che richiedeva molto sia fisicamente che emotivamente, e che è presente in quasi ogni scena del film – dice -  Megan ed Isabelle sono sorprendenti. Incredibili!  Sono completamente differenti ma ugualmente spettacolari, e sul set eravamo tutti innamorati di loro”.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE