questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Magic Mike

Locandina del film Magic Mike
TRAILER Fermo immagine del trailer
Magic Mike
(Magic Mike, 2012, Usa)

Il mondo degli spogliarelli maschili raccontati da un autore come Soderbergh e interpretati da Channing Tatum, che a diciannove anni è stato una star degli stripper. Le donne, i trucchi, i soldi, le droghe, i fallimenti che stanno dietro alle provocanti esibizioni degli eroi della notte.

Mike (Channing Tatum) è un imprenditore. Uomo dai molti talenti e dal grande fascino, trascorre le sue giornate inseguendo il Sogno Americano in tutti i modi possibili: riparando i tetti delle case, lavando auto o disegnando mobili nel suo appartamento sulla spiaggia di Tampa. Ma di notte… Mike diventa semplicemente magico. Focosa star di uno spettacolo tutto al maschile, Magic Mike, grazie al suo stile originale e al suo eccezionale modo di ballare, è da anni l’attrazione principale del Club Xquisite. E più lui piace alle donne, più loro spendono, più Dallas (Matthew McConaughey), il proprietario del locale, è contento. Intuendo delle potenzialità in un diciannovenne che ha soprannominato The Kid (Alex Pettyfer), Mike lo prende sotto la sua ala protettrice iniziandolo alle raffinate arti di ballare, animare una festa, rimorchiare le donne e fare soldi facili. Non passa molto tempo prima che la nuova attrazione del club abbia delle ammiratrici tutte sue. Intanto Mike incontra l’affascinante sorella di The Kid, Brooke (Cody Horn) che differenza delle altre, è una ragazza diversa e a lui interessa particolarmente… 

Magic Mike parte da un'idea di Channing Tatum ovvero quella di raccontare la sua esperienza di adolescente stripper. Non a caso l'attore è co-produttore della pellicola. In seguito Tatum fece il modello per Calvin Klein e Giorgio Armani fino ad arrivare al suo sogno: la recitazione. E' lui il fulcro della storia, lui che conosce molto bene il suo corpo e lo sa usare nel migliore dei modi, balla, canta e sa esattamente come muoversi in un palco di stripper. Successivamente è arrivato un autore curioso e versatile come Steven Soderbergh che ha allargato il tiro, con esibizioni degne di veri e propri musical, nomi di richiamo, un soggetto di garantito appeal soprattutto sul pubblico femminile. E, non solo, insieme allo sceneggiatore Reid Carolin, ha ben delineato le esistenze, le ambizioni e i sentimenti dei tre personaggi principali: Mike, Dallas e Adam/The Kid. Mike, nonostante di giorno sia un uomo realizzato in tutt'altro campo, di notte si esibisce per le donne che si recano al Club Xquisite, di Tampa, Florida. E' sicuro di sé, un veterano nello spogliarsi e sedurre il pubblico che lo venera, ma poi si innamora della sorella di colui che vorrebbe come erede, ed iniziano i guai. Dallas, un sempre più sorprendente Matthew McCounaghey, è il proprietario del locale, e non disdegna togliersi i vestiti e mettersi sul palco anche lui, ma la principale occupazione rimane quella di tenere le fila del backstage del locale. Adam, Alex Pettyfer, è il più giovane, il più timido, il meno convinto che quello sia un lavoro dignitoso, nonostante sia spronato da Mike che lo ritiene un portento. Ed è in queste pieghe delle loro vite che Soderbergh scava, senza mai dare alcun giudizio morale, riflettendo caso mai sull'importanza della cultura dell'apparire, dell'esibirsi ad ogni costo. Regista e sceneggiatore ironizzano sull'uomo oggetto ma non ne fanno mai delle macchiette consapevoli di quanto sia confusa e smarrita la nostra società. Roger Ebert, uno dei più importanti e conosciuti critici americani, ha scritto: “Quello che mi ha colpito maggiormente è quella velata malinconia della pellicola che è il riflesso percepibile negli uomini e nelle donne che si spogliano per lavoro. Anche perché vendere a tutti il diritto di toccarti nelle zone genitali per un paio di dollari non è un gran modo per costruirsi l’autostima”.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE