questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Machete

Locandina del film Machete
TRAILER Fermo immagine del trailer
Machete
(Machete, 2010, Usa)

Ricordate il finto trailer del pulp Grindhouse di Rodriguez, Tarantino & Co? Ogni promessa è un debito. E adesso arriva il pulp western.

 

Machete è un agente federale dato per morto dopo uno scontro con la banda del boss della droga Torrez. In realtà è fuggito in Texas cercando di far perdere le proprie tracce e magari scrollarsi di dosso un passato pesante come un macigno. Ma anche il Texas non scherza in quanto a corruzione e disonestà. Con il risultato che un senatore iperrazzista si becca un proiettile e Machete un mandato di cattura. Per difendersi dovrà vedersela con Booth, uno spietato uomo d’affari con decine di killer sul suo libro paga; con Von, un vigilante di frontiera fuori di testa a capo di un piccolo esercito privato; e con Sartana, una agente per l’immigrazione, combattuta tra il compito di far rispettare la legge e il desiderio di fare ciò che è giusto. Ad aiutare Machete a portare a termine il suo regolamento di conti ci sono invece Luz, una venditrice di tacos molto sexy dotata di uno spirito ribelle e di un cuore rivoluzionario, e Padre, un prete bravo nelle benedizioni ma ancor più bravo con il fucile. Lasciando al suo passaggio una scia di sangue, proiettili e di cuori spezzati, la ricerca dell’ex-agente finirà col condurlo ancora una volta da Torrez per un’epico scontro finale in cui si intrecciano vendetta e redenzione.

 

Con quel fisico e quella grinta da indio ex-galeotto non poteva essere che lui, Danny Trejo, a dare vita al personaggio inossidabile di Machete. I cattivi sono gli imbolsiti e grandissimi Steven Seagal e Robert De Niro. Le fulgide pupe d’azione sono Jessica Alba e Michelle Rodriguez. Il film nasce da uno dei leggendari finti trailer di Grindhouse. In realtà il regista ‘Tex-Mex’ Robert Rodriguez ha scritto il soggetto per Machete quasi vent’anni fa. E’ il miglior film in assoluto di Rodriguez, capace di mescolare rabbia politica e western all’italiana, sulle orme dell’inarrivabile Giù la testa di Sergio Leone. Il cinemaccio di serie B, lo splatter e il cartoon si fondono tra epica, farsa, cow-boy motorizzati e vario sudiciume. L’arma improvvisata da Machete in ospedale è da antologia. Non venite via prima dei maestosi titoli di coda.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE