questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Limitless

Locandina del film Limitless
TRAILER Fermo immagine del trailer
Limitless
(Limitless, 2011, Usa)

Cosa saresti disposto a fare per diventare brillante, carismatico, dinamico, sexy? Un te stesso all'ennesima potenza in ogni momento?

 

L’aspirante scrittore Eddie Morra (Cooper) soffre di un cronico blocco creativo ma la sua vita cambia improvvisamente quando un vecchio amico gli fa scoprire l’NZT, un nuovo farmaco rivoluzionario che gli permette di aumentare al massimo le sue capacità intellettive. Con ogni sinapsi stimolata, Eddie riesce a ricordare tutto ciò che legge o che sente ed è in grado di imparare qualsiasi lingua in un giorno, riesce a fare equazioni complesse e ad ingannare chiunque incontri. Il farmaco ha l’assoluta capacità di amplificare le capacità intellettive di chi lo assume al 100%. Ma non è mai stato messo in commercio. I suoi effetti collaterali, nel tempo, sono devastanti. Intanto Eddie travolge Wall Street: da una piccola somma iniziale ricava milioni. Le sue imprese attraggono il magnate della finanza Carl Van Loon (De Niro), che lo invita a fare da mediatore per la più grande fusione nella storia delle corporation. Ma questo espone Eddie anche a persone che farebbero qualsiasi cosa pur di impadronirsi del suo rifornimento di NZT. La sua esistenza è davvero in pericolo, sia perché i nemici sono ad un passo da lui, sia perché il suo cervello non ce la fa più.

 

Limitless è un thriller d’azione con al centro un personaggio che da perdente diventa un fuoriclasse, ma nasconde un pericoloso segreto. Scritto da Leslie Dixon e tratto dal romanzo The Dark Fields di Alan Glynn, il regista Neil Burger (The Illusionist) ha affermato: “L’idea che grazie ad una pillola tutto quello che ogni essere umano desidera si avvera è il sogno di tutti. Ma le droghe non hanno mai curato nessuno, perché dopo un primo periodo di euforia, tutto peggiora. Quindi la vera sfida è stata riuscire a fare in modo che il personaggio di Eddie apparisse simpatico e vincente agli spettatori e, che in seguito, il pubblico rimanesse con lui nella sua fase di crisi”. Per completare l’operazione ho dovuto attuare diversi stili di regia che trasmettono una visione del mondo diversa da quella che si percepisce quando sei sotto l’effetto di questa droga e quando invece l'effetto finisce”.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE