questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Lezioni di cioccolato 2

Locandina del film Lezioni di cioccolato 2
TRAILER Fermo immagine del trailer
Lezioni di cioccolato 2
(Lezioni di cioccolato 2, 2011, Italia)

Troppo amate per essere archiviate continuano le lezioni di cioccolato del bel Mattia e del suo amico Kamal. Molte cose sono cambiate però da quando la storia è iniziata...

 

Le strade di Mattia e Kamal hanno preso direzioni diverse: l’uno é tornato all’edilizia ma senza ottenere grandi appalti, l’altro ha aperto la tanto agognata cioccolateria senza però vedere l’ombra di un cliente. Ma i due ex amici sono destinati ad incrociarsi di nuovo. Kamal ha in mente un nuovo progetto sul cioccolato e Mattia, stanco dell’edilizia, vuole assolutamente farne parte, anche a costo di doversi fingere nuovamente egiziano. Kamal però non si fida e non ne vuole sapere, soprattutto ora che sua figlia Naval è tornata da un periodo di studi all’estero e l’ultima cosa che desidera è che incontri uno sciupafemmine come Mattia. Le cose però non tarderanno a complicarsi e, tra equivoci e colpi di scena, sarà ancora una volta il cioccolato a sciogliere tutti i nodi...

 

Tra le parole t'amo, c'è un quadratino di cioccolato e lo sa bene Luca Argentero, al suo secondo appuntamento con amore e cacao in Lezioni di cioccolato 2. Nel sequel, girato a Perugia, ritroviamo la strana coppia formata dall'ex-geometra rampante Mattia (Argentero), tornato all'edilizia nonostante sia diventato un provetto cioccolataio, e dall'egiziano Kamal (Hassani Shapi), che con i soldi vinti alla fine del primo film ha aperto l'agognata pasticceria, ma, come dicevamo, senza troppo successo. A sparigliare le carte arriva Naval (Nabiha Akkari, la protagonista femminile del super successo di Checco Zalone, Che bella giornata), la splendida figlia di Kamal, che il padre aveva spedito a Parigi a studiare e per evitare, anche, che incontrasse un italiano. Naval invece incontra proprio Mattia e comincia a frequentarlo, senza che il ragazzo però, gli abbia, in un primo momento rivelato la sua vera identità. Dietro la macchina da presa c'è l'esordiente Alessio Maria Federici, 35 anni, metà dei quali passati sui set prima come attore nelle commedie di Giuseppe Moccia (in arte Pipolo e padre di Federico Moccia), poi come aiuto regista di campagne pubblicitarie in tutto il mondo e di molti recenti successi italiani (Amore, bugie & calcetto; Immaturi; Nessuno mi può giudicare). Nel cast restano Stefano Bicocchi in arte Vito, ed entrano Vincenzo Salemme, maestro di cioccolato al posto di Neri Marcorè, il commissario di polizia Angela Finocchiaro e Giorgia Surina, nel cameo di una delle tante conquiste di Mattia. "Più che di romanticismo, qui il cioccolato è simbolo di erotismo, rafforza la sensualità della conquista: per esempio Mattia, per sedurre Naval, proverà a creare un cioccolatino solo per lei", ha affermato il regista. "Sarà un elemento centrale, anche come materia: nella scenografia e nei costumi abbiamo giocato molto sui suoi colori". Sul set, del resto, c'erano circa 60mila cioccolatini di 3.874 tipi diversi. "E dire", dice sorridendo Federici, "che io odio i dolci".

 

Tra le parole t'amo, c'è un quadratino di cioccolato e lo sa bene Luca Argentero, al suo secondo appuntamento con amore e cacao in Lezioni di cioccolato 2. Nel sequel, girato a Perugia, ritroviamo la strana coppia formata dall'ex-geometra rampante Mattia (Argentero), tornato all'edilizia nonostante sia diventato un provetto cioccolataio, e dall'egiziano Kamal (Hassani Shapi), che con i soldi vinti alla fine del primo film ha aperto l'agognata pasticceria, ma, come dicevamo, senza troppo successo. A sparigliare le carte arriva Naval (Nabiha Akkari, la protagonista femminile del super successo di Checco Zalone, Che bella giornata), la splendida figlia di Kamal, che il padre aveva spedito a Parigi a studiare e per evitare, anche, che incontrasse un italiano. Naval invece incontra proprio Mattia e comincia a frequentarlo, senza che il ragazzo però, gli abbia, in un primo momento rivelato la sua vera identità.

 

Dietro la macchina da presa c'è l'esordiente Alessio Maria Federici, 35 anni, metà dei quali passati sui set prima come attore nelle commedie di Giuseppe Moccia (in arte Pipolo e padre di Federico), poi come aiuto regista di campagne pubblicitarie in tutto il mondo e di molti recenti successi italiani (Amore, bugie & calcetto; Immaturi; Nessuno mi può giudicare). Nel cast restano Stefano Bicocchi in arte Vito, ed entrano Vincenzo Salemme, maestro di cioccolato al posto di Neri Marcorè, il commissario di polizia Angela Finocchiaro e Giorgia Surina, nel cameo di una delle tante conquiste di Mattia.

 

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE