questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

John Carter

Locandina del film John Carter
TRAILER Fermo immagine del trailer
John Carter
(John Carter of Mars, 2011, Usa)

Andrew Stanton, regista premio Oscar di “Wall-E”, esordisce nel live action con un colossal di fantascienza tratto da un romanzo di culto di Edgar Rice Burroughs e prodotto dalla Disney-Pixar


Senza il successo di Avatar difficilmente la Disney avrebbe affrontato un progetto così impegnativo (si parla di un budget di 250 milioni di dollari). Ed in effetti con Avatar c'è anche un altra cosa in comune, tutt'altro che secondaria: anche in questo caso al centro della storia c'è un umano trasferito in un mondo alieno e destinato a guidare una ribellione degli indigeni, esseri mostruosi dotati di quattro braccia, che potrebbero vagamente ricordare i Na'vi di James Cameron. Ma i paralleli finiscono qui. Il mondo di John Carter appartiene al leggendario scrittore Edgar Rice Burroughs (autore di Tarzan), le cui epiche avventure hanno tratto ispirazione per molti film.Tratto da un libro pubblicato esattamente cento anni fa, La principessa di Marte, primo romanzo del 'Ciclo di Marte' scritto da Edgar Rice Burroughs, John Carter rilegge un grande romanzo del secolo scorso con lo sguardo visionario e ipertecnologico del regista Premio Oscar (WALL-E) Andrew Stanton “Non ho cercato di farlo assomigliare a nulla, ma di renderlo unico. Ho tentato di fare un film marziano storicamente accurato: lascerò a voi il compito di capire cosa significhi”.

 

Nato in Virginia, John Carter (Taylor Kitsch) ha prestato servizio come ufficiale dell'esercito confederato durante la guerra di secessione. È un eroe nobile e coraggioso in fuga dalle devastazioni della guerra che, ironia della sorte, inspiegabilmente trasportato su Barsoom (Marte), si ritrova coinvolto, suo malgrado, in un nuovo conflitto di proporzioni epiche tra gli abitanti del pianeta. Adottato da una tribù aliena, John ne apprende le abitudini, stringendo amicizia con il loro nobile capo Tars Tarkas (interpretato in motion capture da Willem Dafoe) e con l'affascinante Principessa Dejah Thoris (Lynn Collins), fino a quando si rende conto che la sopravvivenza di Barsoom e dei suoi abitanti è nelle sue mani e nel suo destino.

 

Il protagonista Taylor Kitsch (già in X-Men Origins: Wolverine nel ruolo del mutante Gambit) oltre a John Carter ha in uscita ravvicinata altri due titoli Battleship e Vengeance. Stanton ha scelto anche gli altri attori in base alle precedenti esperienze di film tratti dai comics, e quindi abituati a lavorare con le tecniche più sofisticate, dall'attrice Lynn Collins alias Silver Fox sempre in X-Men Origins: Wolverine, Willem Dafoe, il cattivo di Spider-Man, James Purefoy (Solomon Kane), Dominic West (300), Ciarán Hinds (Ghost Rider 2), Mark Strong (Green Lantern) e Thomas Haden Church (Spider-Man 3).

 

Dopo Brad Bird (Gli Incredibili, Ratatouille) con Mission: Impossible - Protocollo Fantasma, Andrew Stanton (Nemo, WALL·E) è il secondo regista Pixar a lanciarsi nel live-action. Se questo film sarà un successo Stanton ha già in mente di realizzare una trilogia, ed ha già acquistato i diritti cinematografici di altre due romanzi del 'ciclo di Marte' (che sono complessivamente 11).

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE