questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Io non sono io. Romeo, Giulietta e gli altri

Locandina del film Io non sono io. Romeo, Giulietta e gli altri
Io non sono io. Romeo, Giulietta e gli altri
(Io non sono io. Romeo, Giulietta e gli altri, 2011, Italia)

“Quando salgo su un palcoscenico, per dare il meglio di me, devo avere la sensazione, o meglio la certezza, che potrò morirne per averlo fatto” disse Al Pacino al Festival di Roma qualche anno fa.
E’ una dichiarazione che forse avrebbe potuto essere riportata in apertura di questo film che racconta dall’interno cosa significa davvero recitare, indossare la pelle di un personaggio, affrontare dal vivo un pubblico ma ancor prima il pubblico di chi ti sta davanti e vicino (il regista, gli attori che recitano con te, i tecnici e tutti i collaboratori) quando sei un nome affermato che viene dal cinema. Io non sono io. Romeo, Giulietta e gli altri di Paolo Santolini segue Scamarcio nella realizzazione del “Romeo e Giulietta” di Valerio Binasco che ha ottenuto recensioni strepitose e un sorprendente successo di pubblico: un viaggio in cui, con coraggio, si spoglia gradualmente dello status di star per affrontare la paura, l’inermità e il rischio del palcoscenico, l’occhio insistente della videocamera – cui a volte, però, si confessa come per liberarsi. L’iniziale diffidenza, il rapporto di intimità e confronto senza rete con il regista, il peso dell’ Io e la deriva dell’abbandono: raramente l’avventura di un spettacolo, fatto di violenti conflitti e affetti che scuotono e plasmano una comunità, è stato raccontato con uguale prossimità e trasparenza.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE