questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il pezzo mancante

Locandina del film Il pezzo mancante
TRAILER Fermo immagine del trailer
Il pezzo mancante
(Il pezzo mancante, 2010, Italia)

La più blasonata dinastia dell'Italia contemporanea, quella della famiglia Agnelli, raccontata - attraverso la voce di testimoni, conoscenti e amici, e uno straordinario repertorio di immagini d’archivio - nei suoi 'pezzi mancanti', nelle maglie rimosse che sono state subito dimenticate, ma che completano il quadro d'insieme.

 

Per  poter mantenere il controllo della Fiat per oltre un secolo la famiglia Agnelli ha coltivato l’obbedienza e il rispetto della gerarchia. Questo ha anche causato una catena di grandi sofferenze nella dinastia e ha condizionato lo sviluppo dell’azienda, entrambe dominate, dal dopoguerra in poi, dal mito dell’Avvocato. Attraverso il percorso di un amico di Edoardo Agnelli, il figlio suicida dell'Avvocato, le testimonianze di conoscenti, e il ricco repertorio della FIAT, usato come se si trattasse di filmini familiari, Il pezzo mancante prova a rievocare i componenti di questo casato tenuti ai margini o cancellati dalla memoria.

 

La storia sociale, economica e finanziaria della città di Torino e dell'Italia stessa si incrocia inevitabilmente con la storia dell'industria automobilistica della Fiat e della dinastia degli Agnelli, allineate al pensiero di Gianni Agnelli. Ripercorrendo la vita dell'avvocato, morto nel 2003, l'attenzione del documentario si concentra sulla misteriosa scomparsa del fratello Giorgio, avvenuta in Svizzera nel 1965, e sul suicidio del figlio Edoardo, ritrovato nelle campagne cuneesi nel 2000. Giovanni Piperno che ha esordito come fotografo, lavorato come aiuto regista con nomi come Scorsese e Moretti, oltre ad avere diretto programmi televisivi e documentari esce ora con la sua opera più impegnativa. Come ha affermato lui stesso: “E’ stato molto difficile riuscire a portare a termine Il pezzo mancante. Un po’ per la riservatezza della famiglia Agnelli e anche perché molti personaggi - protagonisti della mia ricerca - non ci sono più. Grazie però a Gelasio Gaetani, grande amico di Edoardo, mi ha permesso di rimettere a posto i pezzi del puzzle. Mi sembra che alla fine il tema della rimozione, diventato centrale nel film, ci possa riguardare tutti. Non solo perché in gran parte delle famiglie esistono componenti considerati diversi e non omologabili, o lutti troppo dolorosi, dei quali non si vuole coltivare il ricordo; ma anche perché il nostro è un Paese che fatica molto a fare i conti con il proprio passato”.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE