questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Il padre e lo straniero

Locandina del film Il padre e lo straniero
TRAILER Fermo immagine del trailer
Il padre e lo straniero
(Il padre e lo straniero, 2010, Italia)

Due uomini provenienti da mondi diversi e uniti dall'handicap dei rispettivi figli impareranno dapprima a conoscersi, poi a diventare amici.

Sullo sfondo di una Roma dai toni medio-orientali si dipana un giallo con protagonisti l’italiano Diego (Alessandro Gassman) e l’arabo Walid (l'attore egiziano Amr Waked). I due stringono una profonda amicizia, uniti dall’amore per i propri figli disabili. Diego, attraverso il rapporto con Walid, metterà in discussione il significato di “diverso” e “normale”. L’amicizia cambierà i due uomini, anche se Walid nasconde molti segreti in cui Diego viene inconsapevolmente coinvolto, facendolo dubitare sulla sincerità del loro rapporto. Ad un certo punto Walid scompare e Diego dovrà scegliere: rassegnarsi all'idea che si tratti di un pericoloso personaggio legato a qualche particolare intrigo internazionale, o rischiare in prima persona, anche a costo della vita, per andarlo a cercare? Alla ricerca dell'amico mediorientale, Diego torna in quel lontano paese arabo sulla traccia di un’antica favola il cui senso gli apparirà finalmente chiaro: ciascuno attraverso un percorso tortuoso e difficile può arrivare a scoprire la felicità che ha sempre avuto, senza saperlo, dentro di sé.

Dopo Ultrà e Canone inverso, Ricky Tognazzi torna ad indagare dinamiche dell’amicizia maschile, motore della vicenda e chiave di volta per mettere a fuoco i problemi di identità ed esistenziali del protagonista. “Ogni uomo è un abisso - cita Tognazzi da Woyzeck di Buchner - “e gettarvi uno sguardo può dare la vertigine”. “Da questo presupposto è nato lo splendido libro di De Cataldo da cui il film è stato tratto, pubblicato dieci anni fa, ma che è ancora più attuale nel mondo post 11 settembre così minato dalla diffidenza e dalla paura”. Un romanzo autobiografico, che inizia dalla sofferenza di una difficile paternità per scoprire attraverso la diversità un approccio più autentico con la vita.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE