questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

El campo

Locandina del film El campo
TRAILER Fermo immagine del trailer
El campo
(El campo, 2012, Italia, Argentina)

Una coppia di Buenos Aires si trasferisce in una casa isolata in campagna. Ma dopo l'entusiasmo iniziale il loro rifugio sembra diventare lo specchio delle loro inquietudini.

La 38enne Elisa ha davanti a sé una bella carriera e un matrimonio felice con Santiago, da cui ha avuto da poco anche una figlia, che entrambi i genitori stanno imparando a conoscere. Per staccare un po' la spina, l'intera famiglia si trasferisce in una casa in campagna, immersa in mezzo alla natura. Mentre il marito sembra innamorarsi di quel luogo isolato, Elisa non si sente a suo agio e comincia ad avvertire qualcosa di strano intorno a lei cominciando ad aver paura di tutto ciò che la circonda. Ma le presenze inquietanti che avverte e che le tolgono il sonno sono soltanto frutto della sua paranoia?

 

"EL CAMPO è il racconto di un incubo, di un ricordo o di un immaginario viaggio nel futuro. L’azione non si svolge all’interno della normale relazione causa-effetto, ma è il prodotto di “tagli” che corrispondono più ad una logica soggettiva ed irrazionale - essenzialmente legata allo stato d’animo di Elisa - che ad una logica oggettiva e sensata. Forse nulla di tutto ciò che vediamo accade effettivamente nella realtà di questa coppia, ma è come se ci fosse una segno, una traccia, un leggero movimento che lentamente fa vacillare il precario equilibrio in cui essi vivono. A poco a poco, nel momento in cui inizia a precepire la crisi di Elisa e ad esserne coinvolto, Santiago diventa un osservatore ravvicinato, attraverso cui lo spettatore vede e vive questa storia. Elisa e Santiago si svegliano dal sogno della civilizzazione, dall’illusione dell’ ubiquità e dell’abolizione del tempo che dominano la nostra moderna società. L’uomo e la donna prendono così coscienza della fragilità del loro mondo, di qualcosa che non avevano mai sospettato prima: la concreta possibilità della morte". Hernán Belón

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE