questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Ghost Rider - Spirito di vendetta

Locandina del film Ghost Rider - Spirito di vendetta
TRAILER Fermo immagine del trailer
Ghost Rider - Spirito di vendetta
(Ghost Rider: Spirit of Vengeance, 2012, Usa)

Cinque anni dopo il primo capitolo, Nicolas Cage torna a vestire i panni del personaggio Marvel nato dalla matita di Gary Friederich, Michael Plogg e Roy Thomas. Cambio in regia con Mark Neveldine e Brian Taylor pronti a subentrare a Mark Steven Johnsson, e la nostra Violante Placido di nuovo alle prese con una produzione hollywoodiana.


Johnny Blaze si è ormai allontanato dal resto del mondo: questo per controllare lo spirito della vendetta. Incontrato un monaco appartenente all'Ordine Monastico di Michele, che ha bisogno dei suoi poteri per rintracciare una donna di nome Nadya e suo figlio Danny, si mette sulle tracce del bambino. Contro di lui c'è però anche Roarke, antagonista di Blaze, anch'egli interessato al ragazzo per una ragione particolare...

 

Era il 2007 quando Nicolas Cage, fan a dir poco sfegatato del fumetto Marvel omonimo, accettò di vestire gli insoliti panni dell'antieroe Johnny Blaze. Pur non particolarmente amato dalla critica, il primo capitolo ha però incassato 228.738.393 di dollari in tutto il mondo, persuadendo la casa di produzione a mettere in cantiere un sequel. Cambio in regia con Mark Neveldine e Brian Taylor pronti a sostituire Mark Steven Johnsson. “Eravamo entrambi molto elettrizzati all’idea di dirigere questo film - commenta Taylor - L’idea ci piaceva moltissimo per due motivi: l’opportunità di dirigere un film che fa parte di una saga interpretata da Nicolas Cage, e secondo, l’occasione di lavorare su un fumetto all’avanguardia e di grande successo il cui protagonista è un tizio con il cranio in fiamme che assesta colpi a destra e a manca. I produttori volevano questa volta spingersi un po' oltre , rendendo il film un pizzico più aggressivo spingendo oltre i limiti del capitolo precedente. Nel reinventare la pellicola, anche il personaggio di Cage è stato modificato, il suo aspetto, la sua maniera di vestirsi e persino la sua moto. “L’energia che ha caratterizzato la realizzazione di questo film l’ha trasformata in un’esperienza unica - racconta Cage - molto più “selvaggia”, quasi spericolata, soprattutto per quanto riguarda la maniera di girare di Mark Neveldine. Quando ha la macchina da presa in mano, si trasforma in una specie di stuntman, rischiando la vita centinaia di volte, appeso a una fune o sfrecciando sui Rollerblades. E’ un cineasta molto attivo. Gli appassionati del genere resteranno stupefatti dalla fotografia e dal lavoro spericolato e folle realizzato da Mark, Brian e dal direttore della fotografia Brandon Trost.” Poca tecnologia computerizzata per la pellicola: i registi hanno preferito girare più scene possibili su vari set, utilizzando controfigure e vere corse in motocicletta, servendosi dell'aiuto anche dell'addetto al montaggio Brian Berdan, che ha già all'attivo un altro film d'azione come Crank. “Eravamo elettrizzati all’idea che il nostro tono e il nostro umorismo dark avrebbero caratterizzato il film - osserva Neveldine - Al contempo, però ci tenevano che il film mantenesse un forte ancoraggio con la realtà.” La storia è ambientata diversi anni dopo il primo capitolo, con Blaze e Ghost in un luogo totalmente diverso, in fuga dai demoni che perseguitano il protagonista. Alcune delle idee che vedremo nella pellicola, sono nate durante la promozione della primo capitolo, perfettamente in accordo con il modo di girare innovativo e perché no, 'trasgressivo' di Neveldine e Taylor. Cage ha affermato che affrontare questo film è stato come ricominciare da zero. In questa pellicola interpreta infatti sia Johnny Blaze che Ghost Rider, che nel film del 2007 era invece un ruolo affidato a diversi stuntman. A lodarlo ci pensano anche i registi, che lo definiscono un attore brillante ed un vero gentiluomo, uno per il quale il film viene sempre prima di tutto il resto. Gli fanno eco anche gli altri membri del cast come Idris Elba e Violante Placido, qui nel ruolo di Nadya e protagonista femminile subentrata ad Eva Mendes.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE