questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Fright Night - Il vampiro della porta accanto

Locandina del film Fright Night - Il vampiro della porta accanto
TRAILER Fermo immagine del trailer
Fright Night - Il vampiro della porta accanto
(Fright Night 3D, 2011, Usa)

A rischio di passare per matto il giovane Charley denuncia il vicino di casa come vampiro. Nessuno gli crede, ma intanto la gente sparisce, e lui decide di passare all'azione.

 

Alla vigilia del diploma a Charley Brewster (Anton Yelchin) le cose non potrebbero andare meglio: dopo essere riuscito a conquistare il cuore di Amy (Imogen Poots) ovvero la ragazza più ambita del liceo, è diventato molto popolare. Così ricercato e così cool che ha cominciato a trascurare il suo migliore amico. Ma i guai lo attendono dietro la porta. Anzi nella porta accanto alla sua, dove si è appena trasferito uno sconosciuto, Jerry (Colin Farrell). Il nuovo arrivato ha un’aria piuttosto misteriosa, è bello, affascinante e molto sexy. A Charley non sono minimamente sfuggite le occhiate che ha dato alla sua ragazza e perfino a sua madre. Anche se si comporta come una bravissima persona, c’è qualcosa in lui che nessuno riesce a notare. Solo Charley coglie gli strani movimenti all’interno della casa in cui vive, e giunge ad una conclusione inequivocabile: Jerry è un vampiro che sceglie le sue vittime nel quartiere. Dato che non c’è anima viva che gli crede, Charley deve trovare da solo un modo per sbarazzarsi di questo mostro.

Remake del film di Tom Holland del 1985 (uscito in Italia con il titolo L’Ammazzavampiri), la sceneggiatura è di Marti Noxon (Buffy l'Ammazzavampiri e Angel), mentre la regia è di Craig Gillespie, autore del brillante Lars e una ragazza tutta sua, che spinge l'accelleratore sul versante horror e azione, restituendo un notevole spessore a questa originalissima black comedy, che coniuga la letteratura dei vampiri, con sesso, violenza e dosi massicce di horror. Insomma un remake tutt'altro che innocuo che oltretutto sfida anche la censura (in America il film ha avuto la R del divieto ai minori di 17 anni). Ottimo il cast e soprattutto la combinazione Colin Farrell, di camaleontica ambivalenza nel personaggio dell'amichevole vicino di casa durante il giorno e nel letale essere nel quale si trasforma quando tramonta il sole, accanto al  giovanissimo Anton Yelchin – che ha già lavorato in grandi produzioni come Star Trek di J.J. Abrams o nell’indie Charlie Bartlett - che dopo aver gridato inultilmente 'al lupo' cerca di risolvere il problema da solo. L’aggiunta del 3D rende ancora più 'fisiche' le scene più horror e sensuali. Un buon rifacimento pervaso da una macabra ironia, mai banale che utilizza gli effetti speciali in perfetta sintonia con il ritmo incalzante della pellicola.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE