questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Fratelli d’Italia

Locandina del film Fratelli d’Italia
TRAILER Fermo immagine del trailer
Fratelli d’Italia
(Fratelli d'Italia, 2009, Italia)

Tre adolescenti stranieri, o meglio, italiani di seconda generazione, si raccontano alla videocamera.  Un laboratorio multiculturale dove  cadenza rumena, riti islamici e fidanzati in Ukraina scandiscono un vissuto tra due mondi.

Alin Delbaci, 17 anni, rumeno, vive in Italia da quattro anni. Ha un rapporto conflittuale con i compagni di classe e con la professoressa di italiano. Masha Carbonetti, 18 anni, bielorussa, adottata da una famiglia italiana. Vorrebbe partire per incontrare suo fratello, che è rimasto in Bielorussia. Nader Sarhan, 16 anni, egiziano nato a Roma. E’ fidanzato con una ragazza italiana contro il volere dei suoi genitori. Tre adolescenti di origine straniera nella stessa scuola.

Ostia e la periferia di Roma raccontati dal regista Claudio Giovannesi autore dell’apprezzato La casa sulle nuvoleHo girato questo documentario perché l’Italia, al mio sguardo, è un paese che nel 2009 non riesce ancora ad avere un’identità multietnica, si nasconde dietro un’illusione di orgoglio nazionale e non vuole conoscere il valore positivo della multicultura". Spiega Giovannesi Considero fondamentale ed emozionante ogni forma di melting pot: il crogiolo, l’amalgama, all’interno di una società di esseri umani, delle etnie, delle culture e delle religioni. La popolazione che chiamiamo immigrata è in realtà il nostro nuovo tessuto sociale, una ricchezza che va accolta nella sua complessità e nelle sue inesauribili contraddizioni". Il progetto per questo film nasce all’interno di un più ampio percorso di didattica audiovisiva, realizzato dalla Associazione di cultura cinematografica Il Labirinto, con il sostegno della Regione Lazio, Assessorato alla Cultura. Dal 2004 al 2008, circa 200 studenti appartenenti ad otto istituti di istruzione superiore hanno partecipato a Laboratori biennali di didattica del cinema e dell’audiovisivo promossi dal Progetto Educinema, all’interno di un’attività di ricerca sul giovane pubblico. La realizzazione negli Istituti “Galilei” di Roma e “Toscanelli” di Ostia di due documentari professionali, focalizzati sul tema dell’integrazione di giovani studenti immigrati e affidati a due giovani registi neo diplomati del Centro Sperimentale di Cinematografia: Un film sulla fatica, la sofferenza dell’incontro tra culture e modi di vivere diversi, ma anche sulla straordinaria voglia di questi ragazzi di affermare il loro diritto ad “esserci”, qui ed ora, in Italia ed in Europa.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE