questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

La sposa promessa

Locandina del film La sposa promessa
TRAILER Fermo immagine del trailer
La sposa promessa
(Lemale et ha'halal, 2012, Israele)

Shira è la figlia più giovane di una famiglia ebrea ortodossa di Tel Aviv. Promessa sposa ad un giovane della sua stessa età e della stessa estrazione sociale, Shira è felice ed eccitata per il sogno che si sta avverando. Durante la festività del Purim, la sorella maggiore Esther, muore di parto mettendo al mondo il suo primogenito. L’angoscia e il dolore che colpisce la famiglia fa sì che il matrimonio di Shira venga messo in secondo piano. Tutto cambia quando a Yochay, il marito di Esther, viene proposto di unirsi ad una vedova belga. Yochay ritiene che sia troppo presto, pur sapendo che prima o poi dovrà prendere seriamente in considerazione l’ipotesi di sposarsi nuovamente. Quando la suocera scopre che Yochay potrebbe lasciare il paese con il suo unico nipote, propone un’unione tra Shira e il vedovo. Shira dovrà dunque scegliere se ascoltare il suo cuore o seguire la volontà della famiglia…

 

"Tutto è nato dal fatto che il mio lavoro è sempre stato incentrato sui rapporti tra uomini e donne. Per i matrimoni l’ebraismo non prevede costrizioni. Nel mondo chassidico in cui questo film è ambientato, i genitori qualche volta propongono delle unioni per i loro figli, ma anche in quel caso la giovane coppia deve essere d’accordo. Al matrimonio della figlia di un’amica stavo chiacchierando con una persona quando una ragazza molto carina, che avrà avuto non più di diciotto anni, si è avvicinata al nostro tavolo. Portava un orologio d’oro, orecchini con brillanti e un anello con una pietra che luccicava nella sua montatura – chiaro indizio di un recente fidanzamento. La mia amica si è felicitata con lei con un caloroso mazal tov, eppure ho percepito qualcosa di strano nella loro conversazione. Quando la ragazza se n’è andata, la mia amica mi ha detto: “Hai visto quella graziosa creatura? Si è fidanzata un mese fa con il marito della sorella che è morta”. E’ bastato questo a scatenare la mia immaginazione. La cosa si è sedimentata dentro di me e poco tempo dopo ho buttato giù la storia per Fill the Void". Rama Burshtein

 

Rama Burshtein è nata a New York, negli Stati Uniti, nel 1967. Si è diplomata alla Sam Spiegel Film and Television School di Gerusalemme nel 1994. In quegli anni Rama è diventata molto religiosa e dopo il diploma si è dedicata all’uso del cinema per promuovere l’autonomia espressiva della comunità ortodossa. Rama ha scritto, diretto e prodotto film per la comunità ortodossa, alcuni dei quali solo per donne. Ha anche insegnato regia e sceneggiatura in diversi istituti per il cinema e la televisione nell’ambito della comunità ortodossa; tra cui la Ma’ale Film School, la Yad Benjamin Film School for Woman e la Ulpena Arts School di Gerusalemme. Fill the Void è il suo primo lungometraggio.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE