questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Stanno tutti bene

Locandina del film Stanno tutti bene
TRAILER Fermo immagine del trailer
Stanno tutti bene
(Everybody's Fine, 2009, Italy, United States)

Remake hollywoodiano dell’omonimo film di Giuseppe Tornatore del 1990 con Robert De Niro nei panni, che furono di Marcello Mastroianni, di un padre rimasto vedovo che decide di andare a trovare i figli che vivono in città diverse.

 

Frank Goode ha dedicato tutta la vita alla famiglia, lavorando presso una fabbrica di cavi e risparmiando fino all’ultimo centesimo per mantenere i suoi cari. Ma poco dopo essere andato in pensione, Frank si rende conto di aver trascorso troppo poco tempo con i suoi quattro figli e decide che è giunto il momento di recuperare il tempo perduto. Quando era ancora in vita, era sua moglie che manteneva i contatti con loro ma adesso che lei non c’è più, Frank vorrebbe riuscire a stabilire con loro un rapporto più stretto, che in realtà non c'è mai stato. Vedovo, solo, una vita di lavoro e di sacrifici 'per la famiglia' adesso vorrebbe ricevere attenzioni e magari affetto dai figli che non vede e non sente da anni. Dopo aver tentato, inutilmente perché tutti hanno accampato delle scuse, di riunire l’intera famiglia per un fine settimana, Frank decide di andare lui ad incontrare i suoi figli, facendo un vero e proprio tour degli Stati Uniti: New York, Chicago, Denver e Las Vegas. Rivedrà i suoi ragazzi e gli basterà poco per capire che non sono così felici o realizzati come sua moglie gli aveva raccontato. Ma una volta rientrato a casa dal suo viaggio che si è concluso con una tragica rivelazione, Frank rivolge un pensiero affettuoso a colei che ha amato e che non è più accanto a lui, con il messaggio che, nonostante tutto, i loro ragazzi stanno tutti bene.

 

Commedia amara e commovente, Everybody’s Fine presenta un quadro famigliare fin troppo comune ai giorni nostri. Genitori e figli che vivono a centinaia di chilometri di distanza, troppo distratti dallo stress della vita moderna da non avere il tempo neanche per fare una telefonata e troppo presi dalla propria vita e dal proprio lavoro da non riuscire neanche a farsi visita reciprocamente. “Mi sono identificato molto facilmente con la storia e con il personaggio. – ha commentato De Niro – Anche io ho dei figli e una famiglia, e nessuna è perfetta. Ma come molti genitori capisco benissimo questo uomo anziano che è arrivato ad un punto drammatico, di vivere solo per i propri figli. Ed è questo che ha reso il film così interessante ai miei occhi”.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE