questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Cirkus Columbia

Locandina del film Cirkus Columbia
Cirkus Columbia
(Cirkus Columbia, 2010, Bosnia-Erzegovina, Francia)

Bosnia ed Erzegovina, 1991. Il comunismo è caduto e Divko Buntic torna al villaggio dove è cresciuto per riappropriarsi della casa di famiglia. Dopo un esilio di 20 anni in Germania, Divko arriva con la sua Mercedes rosso fiammante accompagnato dalla giovane e sexy fidanzata Azra, ed un gatto nero chiamato Bonny. Divko è un autentico bastardo e per prima cosa, grazie ai marchi tedeschi che ha guadagnato non si sa come, sfratta la moglie e il figlio Martin, che ha abbandonato venti anni prima, con la complicità del sindaco del luogo.

Mentre tenta un approccio con il figlio che non aveva mai conosciuto, invitandolo a vivere con lui e la sua futura moglie, facendo infuriare la madre del ragazzo, il gatto Bonny scompare, scatenando una caccia disperata da parte dell'intero villaggio per potersi aggiudicare la ricompensa promessa da Divko. La fuga del gatto mette in luce non solo la fragilità del rapporto tra Divko e Azra, ma anche quello con tutto il vicinato.

Intanto, nonostante l'apparente indifferenza della piccola comunità, la guerra serbo-bosniaca-croata è alle porte e i rapporti tra compaesani stanno per cambiare. E Martin rimane presto scioccato nello scoprire con quale rapidità gli amici si possono trasformare in nemici.

 

 

Il regista Premio Oscar (per No man's Land) Denis Tanovic torna in Bosnia per chiudere idealmente una trilogia sulla guerra della ex Jugoslavia: No Man's Land (2001) che si svolge durante la guerra, Triage (2009) sulle conseguenze della guerra e adesso questo Cirkus Columbia sulla vigilia della guerra.

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE