Caricamento pagina in corso...

Bel Ami - Storia di un seduttore

Locandina del film Bel Ami - Storia di un seduttore
TRAILER Fermo immagine del trailer
Bel Ami - Storia di un seduttore
(Bel Ami, 2011, UK/Francia/Italia)

Tratto dall’omonimo romanzo di Guy de Maupassant, Bel Ami, è l’ascesa sociale di George Duroy, un uomo che scopre, ad un certo punto, di volere tutto dalla vita. E di avere la chiave d’accesso: la bellezza.

 

Bel Ami racconta la storia dell’ascesa di Georges Duroy (Robert Pattinson), giovane arrampicatore sociale che nella Parigi di fine Ottocento riesce a farsi strada nei salotti dell’alta società francese deciso ad abbandonare la sua condizione di estrema povertà. Utilizzando le sue doti e il suo potere di seduzione passa dall’abbraccio di una prostituta a relazioni appassionate con donne ricche e belle, in una società in cui la politica e il mondo dell’informazione sono in competizione, mentre il sesso è potere e la celebrità un’ossessione.

 

Bel Ami è stato scritto da Maupassant nel 1885 ed è un libro di una attualità spiazzante, degna del grande scrittore che ha saputo rendere con un realismo spietato il ritratto di una società corrotta, che dà più importanza alle apparenze che non alla sostanza. Questi aspetti sono in particolare inquadrati nel mondo della politica e del giornalismo. George Duroy, interpretato da Robert Pattinson, è il contenitore vuoto, senza particolare talento se non quello – e non è da sottovalutare – di sapere quello che vuole dalla sua vita. Nato povero George sfrutterà ogni amicizia e donna utile alla sua scalata sociale. E, ce la farà, senza ombra di alcuna sofferenza per avere calpestato i sentimenti e la dignità degli altri. Ma se il personaggio di Duroy è riuscito a sedurre non solo le signore della borghesia francese ma milioni di lettori lo si deve al fatto che Maupassant non dà mai nessuna lezione morale. Scritto in anni in cui il romanziere era malato di sifilide e vedeva la fine della sua esistenza vicina, anche se non sarà così dato che morirà otto anni dopo, Maupassant ha avuto la capacità di farci simpatizzare con un personaggio negativo ma con una smodata ambizione nichilista ad accumulare ricchezza, un desiderio urgente, necessario di godere di ogni istante della vita a dispetto della morte stessa. "E’ una storia sovversiva, in cui Guy de Maupassant raggiunge l’apice in quanto a cattiveria e ironia. – hanno affermato i registi – E’ stata per noi una grandissima sfida dato che abbiamo lavorato su tematiche ancora molto attuali: il potere dei media, i giochi della politica, il sesso; la celebrità; e anche di come qualcuno può arrivare in vetta con pochissimo talento”.  Da segnalare che con una storia di questo tipo la scelta del cast è stata perfetta. Pattinson sa essere seducente, tenebroso, senza pietà e scaltro, facendoci dimenticare il vampiro Edward che lo ha reso celebre. Uma Turman, Kristin Scott Thomas e Christina Ricci sono l’incarnazione di come donne di età diverse e con personalità differenti concepiscono la passione e si lasciano trascinare negli inferi da un uomo che non si ferma davanti a nulla.

 

 

VOTO
 

1 COMMENTO

  • Image User
    Loviso Salvatore
    il 20/04/2012
    alle 21:53

    Bel Ami - Storia di un seduttore

    il film è il trionfo dell’ipocrisia borghese che si fonda sulla vita comoda e l’estetismo, che la fa da padrone, il tutto legittiimato dalla struttura per eccellenza, visto che si sposa in chiesa tra la compartecipazione di chi lo schiifava. il tutto con sullo sfondo che non compare mai, la sua famiglia di poveri contadini, che non essendo conformi non compaiono mai. altro che fossi fatto il figlio zappatore. Un film realistico, che dimostra che questa mentaliità i cìè sempre stata. altro che glii ulltimi eventi. comunque preferisco di gran lunga Dorian Grey, per il messaggio simbolico e per lo svolgimento. Film realistico pur se in contesti diversi.

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE