questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Astro Boy

Locandina del film Astro Boy
TRAILER Fermo immagine del trailer
Astro Boy
(Astro Boy, 2009, Hong Kong, Giappone, Stati Uniti)

Manga in 3-D 'made in Usa', dedicato al piccolo Tetsuwan Atom (Atom dal pugno di ferro), alias Astro Boy, creato da uno dei padri dei manga, il maestro Osamu Tezuka, che lo concepì nel lontanissimo 1952, trasformandolo nel primo anime della storia.

 

Nella futuristica Metro City il geniale professor Tenma, ideatore dei robot tuttofare che sostituiscono gli umani nei lavori più pesanti, realizza un robot indistruttibile ad immagine e somiglianza del figlioletto Tobio, morto tragicamente in un incidente stradale. Il prodotto è talmente perfetto che appena apre gli occhi, getta nella disperazione il suo creatore che, non riuscendo nemmeno a guardarlo, preferisce sbarazzarsene. Gettando il piccolo cyborg, programmato per amare il suo creatore, nella disperazione. Dopo molte disavventure, il piccolo eroe troverà nuovamente un suo ruolo nel mondo mostrando di avere sviluppato una coscienza e una volontà proprie.

 

Il manga di Osamu Tezuka, una storia a metà tra Pinocchio e Metropolis, è uno dei capisaldi della letteratura 'animata' giapponese: sia sul piano dei contenuti: un robot capace di amare e di soffrire, che sul piano formale: occhi grandi, tavole chiare, disegno e linguaggio molto semplice che lo hanno reso nel tempo uno dei più popolari personaggi ‘made in Japan’. Questa trasposizione cinematografica, della Imagi Studio di Honk Kong, diretta dal regista David Bowers (co-regista di Giù per il tubo), indirizzata prevalentemente ai più piccoli, lo trasforma in 3-D, modernizzando la storia e inserendo alcuni riferimenti al bisogno di una civiltà e di una cultura senza padroni e leggi dispotiche.

 

Presentato durante la quarta edizione del Festival di Roma, nella sezione Alice nella città, Astro Boy vanta nel doppiaggio italiano alcuni divertenti nomi d’eccezione come Silvio Muccino Astro Boy, Carolina Crescentini Cora ed un inedito Trio Medusa che presta la voce ai robot rivoluzionari.

 

 

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE