questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Argo

Locandina del film Argo
TRAILER Fermo immagine del trailer
Argo
(Argo, 2012, USA)

A metà strada tra thriller politico e satira dell'industria cinematografica, il regista di Gone Baby Gone e The Town racconta, tra Hollywood e Teheran, una delle più folli operazioni della Cia di tutti i tempi. E mette un'ipoteca sugli Oscar.

 

Il 4 novembre 1979, mentre la rivoluzione iraniana toccava l’apice, un gruppo di militanti fa incursione nell’Ambasciata USA a Teheran, portando via 52 ostaggi. In mezzo al caos, però, sei americani riescono a fuggire e trovano rifugio a casa dell’Ambasciatore del Canada Ken Taylor. Ben sapendo che si tratta solo di questione di tempo prima che i sei vengano rintracciati e molto probabilmente uccisi, Tony Mendez, un agente della CIA specialista in azioni d’infiltrazione, con l'aiuto di due noti personaggi di Hollywood, mette in piedi un piano rischioso e molto fantasioso per farli scappare dal Paese. Il piano di Mendez prevede di recarsi in Iran, nei panni di un gruppo di produttori e cineasti di una falsa produzione di un film di fantascienza da girare nel deserto mediorientale e confondere i sei ostaggi all’interno della troupe. Titolo del film: Argo.

 

 

Dopo Gone Baby Gone e The Town, per la sua terza regia Ben Affleck ci racconta una storia vera venuta alla luce dopo trent'anni, in seguito alla caduta del segreto militare su parte degli archivi dell'Agenzia. Una storia vera in cui la fiction diventa protagonista della realtà, prendendosi una clamorosa rivincita su di essa.

Accolto come una delle migliori pellicole degli ultimi mesi nei vari festival in cui è stato presentato - da Toronto a San Sebastian – Argo potrebbe regalare a Ben Affleck un secondo Oscar (dopo quello del 1998 per la sceneggiatura di Will Hunting). Argo è un intenso, drammatico e allo stesso tempo ironico thriller politico, in pieno stile anni settanta, dove ogni frame che ci viene mostrato è stato ricostruito in ogni minimo dettaglio. “Quando ho letto la vera storia di Antonio Mendez - ha dichiarato Affleck - l’ho trovata subito straordinaria. Ho avuto anche il piacere di conoscerlo ed è un uomo estremamente interessante, con un grande talento artistico, infatti attualmente dipinge, nonostante per buona parte della sua vita abbia fatto tutt’altro”. “Per quanto riguarda lo stile del film – ha aggiunto Affleck – svolgendosi questa vicenda nel 1979 mi sono ispirato al cinema degli anni 70, che oltretutto è il mio periodo preferito del cinema americano. Negli anni ’70 il cinema hollywoodiano ha avuto una ripresa incredibile dovuta al funzionamento dell’industria ma, soprattutto, ai tanti talenti che vi lavoravano. Argo è un omaggio a loro e anche ad una vicenda politica e storica che per troppo tempo è stata tenuta nascosta”. Da segnalare i vari talenti che hanno lavorato al film, a cominciare dal direttore della fotografia Rodrigo Prieto, alla costumista Jacqueline West, già collaboratrice di Terrence Malick, al grandissimo Alexandre Desplat che ha curato la colonna sonora. Ben Affleck ha il ruolo principale ma il cast è costellato da autentici talenti che regalano delle intepretazioni strepitose, in particolare Alan Arkin e John Goodman nei ruoli esilaranti dei produttori hollywoodiani che si prestano al gioco, e Bryan Cranston e Victor Garber, in quelli rispettivamente del funzionario della Cia che autorizza 'la missione' e del coraggioso Ambasciatore canadese.

 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE