questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Anna Karenina

Locandina del film Anna Karenina
TRAILER Fermo immagine del trailer
Anna Karenina
(Anna Karenina, 2012, Gran Bretagna)

Dopo Orgoglio e pregiudizio ed Espiazione la coppia formata dal regista Joe Wright e dall'attrice Keira Knightley affronta, questa volta in modo del tutto irrituale, un romanzo del 1887 di Lev Tolstoj.

 

Siamo nel 1874. Anna Karenina (Knightley) è la moglie di un importante funzionario dello Zar Karenin (Jude Law), al quale ha dato un figlio Serozha (Oskar McNamara), che adesso ha otto anni. Per aiutare il fratello (Matthew Macfadyen), un inguaribile dongiovanni che sta per essere lasciato dalla moglie (Kelly Macdonald), Anna si reca a Mosca. In viaggio conosce la Contessa Vronsky (Olivia Williams) e, alla stazione, suo figlio, il giovane ufficiale di cavalleria Vronsky (Aaron Taylor-Johnson). Tra i due è amore a prima vista. E la loro tempestosa quanto imprudente relazione diventa ben presto uno scandalo nella  buona società  di San Pietroburgo, costringendo Karenin a dare un ultimatum alla moglie: Anna potrà avere Vronsky e vivere con lui in esilio ma dovrà rinunciare a rivedere il figlio per sempre, oppure potrà continuare a stare con il marito e con suo figlio, a condizione che si impegni a rispettare le regole della discrezione che tacitamente  governano i legami adulterini dell'alta società. 

 

Al di là delle molte innovazioni formali, la sceneggiatura di Tom Stoppard e la regia di Joe Wright, segue fedelmente la strada di Toltstoj. Quella che segue con appassionata partecipazione la scelta 'del cuore' di Anna,  quella che la farà diventare un'eroina contro le convenzioni e le ipocrisie di ogni tempo. Ma questa volta, Wright famoso per il rispetto filologico dei suoi precedenti adattamenti letterari – pensiamo ad Orgoglio e Pregiudizio o Espiazione – ha cambiato radicalmente stile sviluppando la storia in un teatro ottocentesco, dove tra  ricchissime scenografie si rappresenta perfettamente la vita artificiale della buona società russa dell'epoca, con frequenti sequenze in esterni, dove i personaggi incontrano la vita reale. La scena del valzer tra Anna e Vronsky è già cult, con i due attori che iniziano a girare uniti in una specie di vortice che sembra quasi sollevarli dal pavimento. 

VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

ULTIME NOTIZIE