questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Aspromonte

Locandina del film Aspromonte
Aspromonte
(Aspromonte, 2011, Italia)

5 COMMENTI

  • Image User
    Fornitore Incazzato
    il 27/01/2013
    alle 0:56

    Aspromonte

    Bene, bravi, bis. Se solo Publiglobe pagasse i fornitori… I soldi per fare i film ce li avete, quelli per pagare chi lavora per voi invece?

  • Image User
    Gennaro
    il 31/01/2013
    alle 22:38

    Aspromonte

    Spottone sulla Calabria, mediocre. Autori attenti più alla promozione della regione che alla storia del film. Mah! L’ennesimo spreco di danaro pubblico! Neri è andato a pubblicizzare Aspromonte a Striscia la notizia per ottenere solo tre sale cinematografiche?

  • Image User
    Rosa
    il 01/02/2013
    alle 16:32

    Aspromonte

    A me il film è piaciuto molto perchè lo trovo realistico. Non mi sembra assolutamente uno spot perchè mette in risalto ciò che c’è di positivo senza negare il passato di cronaca che ha marchiato l’Aspromonte come luogo di sequestri di persona. In più il film fa ridere ed emergono elementi storico-antropologici di notevole interesse.

  • Image User
    Eleonora
    il 01/02/2013
    alle 18:25

    Aspromonte

    Aspromonte fa tenerezza! Perchè ha dei limiti nella recitazione di alcuni attori, nella storia e dal punto di vista tecnico il montaggio è  “casareccio”. Se le istituzioni calabre hanno sborsato dei quattrini avranno letto almeno la sceneggiatura? Avranno chiesto al produttore, una volta realizzato, in quante sale sarà proiettato il film? Da quali reti televisive nazionali sarà acquistato? Avrà una diffusione in home video? Sarà distribuito all’estero e in che misura? Ma in Calabria basta dare un pò di fumo negli occhi per ricevere un sostegno economico. Poco importa se il film lo vedono quattro gatti! Abbiamo toccato il fondo!

  • Image User
    Giada
    il 10/02/2013
    alle 18:40

    Aspromonte

    Il film può piacere o meno, dipende da come lo si guarda: chi lo guarda in maniera superficiale fà attenzione alle “pecche” della trama e della sceneggiatura; chi lo vede con sguardo profondo, riesce a cogliere la profondità di un film che consente non solo di entrare fisicamente in posti poco conosciuti - chi mi sa dire dove si trova S. Silvione? - ma soprattutto di dare rilievo a tradizioni, quali l’accoglienza, e a figure etno antropologiche come il mercante alla fine del film. Senza considerare l’importanza che hannno avuto i monaci bizantini, in particolare i basiliani! A me il film è piaciuto perché con un tocco leggero porta alla luce piccoli dettagli di una tradizione culturale intensa e antichissima. Poi sta allo spettatore andare a ritroso nella storia culturale dell’Aspromonte!

SCRIVI UN COMMENTO

  • Image User
    Non risulti attualmente loggato!
    Non è più; possibile lasciare commenti.

ULTIMI TRAILER

ULTIME NOTIZIE