questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

World War Z: zombie e incubi per Brad Pitt

Attualità, Personaggi

13/06/2012

Gli zombie stanno diventando un vero e proprio incubo per Brad Pitt e per la Paramount. A quasi un anno dalle riprese di World War Z,  lo zombie-movie prodotto e interpretato da Brad Pitt  e diretto da Marc Forster, a partire da un romanzo di Max Brooks, la Paramount che coproduce il film e lo distribuisce in tutto il mondo, dopo aver annunciato lo slittamento della data di uscita da dicembre 2012 a giugno 2013,   ha deciso di far riscrivere la sceneggiatura da Damon Lindelof (Prometheus, Lost) e di pianificare altre cinque settimane di riprese. Quindi il budget del film, già altissimo, di 170 milioni di dollari è destinato a crescere ulteriormente. Che ci fossero problemi sul film era chiaro da tempo, la scelta di Marc Foster (Il cacciatore di aquiloni, Neverland) giovane e inesperto di film a grosso budget, si era rivelata sbagliata sin dall'inizio con continui scontri sul set tra il regista ed i suoi collaboratori, scelti tra i migliori su piazza proprio per cercare di equilibrare la relativa inesperienza del regista. Ma le cose evidentemente non sono andate nel verso giusto, e ovviamente ne hanno risentito pesantemente le riprese, per arrivare ad una drastica decisione come l'attuale.
Brad Pitt, che ha fortemente voluto il regista, è furioso. La Paramount comunque cerca di gettare acqua sul fuoco: “Il girato è fantastico, ma eravamo tutti d'accordo nel dire che potesse avere un finale migliore - ha dichiarato il presidente di Paramount Film Group, Adam Goodman. Un giudizio confermato anche da un collaboratrore The Hollywood Reporter, il web magazine che ha diffuso la notizia: “I primi quarantacinque minuti sono ottimi, forse anche la prima ora”. Coraggio Brad, gli zombie esistono davvero.

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA