questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

World War Z: 8.500 zombie in una singola scena

Attualità, Foto, Trailer

28/06/2013

Una volta c'erano le comparse, che per alcuni film storici potevano arrivare a qualche centinaia. Oggi con il CGI le cose sono cambiate perché non è difficile duplicare personaggi anche a migliaia. Il difficile è personalizzarli e farli interagire. Pertanto alcune scene di World War Z ed in particolare la sequena del muro, dove 8500 zombie scalano in massa un muro eretto dallo stato di Israele per fermarli, è da record. Con effetto garantito, sia fotograficamente ma soprattutto sullo schermo. Una scena costata mesi di lavoro. 

“Si chiamano agenti”, spiega a Wired.com Scott Farrar, direttore degli effetti speciali del film. In sostanza, si tratta di bot digitali programmati per muoversi in modo predeterminato. “La cosa più difficile”, continua Farrar, “è rendere realistiche queste ammucchiate senza nessun particolare fuori posto. È questo il nostro obiettivo: creare qualcosa che sembri allo stesso tempo grandioso e reale all'interno del film”. 

Le movenze degli agenti sono state modellate su quelle di 80 contorsionisti bulgari, studiati in dettaglio per riprodurre i gesti convulsi che accompagnano la loro trasformazione in zombie. Tuttavia, una volta programmati i bot, ci sono comunque voluti mesi e mesi perché l'effetto d'insieme fosse giusto. “Puoi guardare e riguardare la stessa inquadratura ogni giorno, per mesi. A un tratto, quando ti sembra di aver finito il lavoro, qualcuno si accorgerà del piccolo particolare fuori posto”. E bisogna ricominciare. Ma, visto il risultato finale, sembra proprio che ne sia valsa la pena.

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA