questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Woody Allen e Mike Leigh: Cannes si illumina

Attualità, Personaggi

16/05/2010

Woody Allen e Mike Leigh rivitalizzano il Festival. Il regista newyorkese fa nuovamente centro con il suo quarto film girato a Londra You Will Meet a Tall Dark Stranger, interpretato da un cast sontuoso: Antonio Banderas, Josh Brolin, Anthony Hopkins, Gemma Jones, Freida Pinto e Naomi Watts. Il film uscirà in Italia il 3 dicembre. Si ride molto e ci si interroga, senza traumi, sul tempo e sul destino imprevedibile. Il mantra è una delle migliori battute di sempre: “Le illusioni guariscono di più delle medicine”. Ma Allen, durante la conferenza stampa regala un'altra memorabile perla di saggezza: "penso che l'unico modo per essere felici al mondo è raccontarsi bugie...se si vive onestamente tutta la vita si rischia l'infelicità". Una voce fuori campo introduce le storie di Alfie (Hopkins) sposato da quarant’anni con Helena (Jones) e innamorato di Charmaine (Lucy Punch), una ragazza molto più giovane di lui. Sally (Watts), figlia di Alfie e di Helena, è sposata con Roy (Brolin), uno scrittore folgorato da una musicista dirimpettaia (Freida Pinto). Banderas invece veste i panni di un ricco gallerista che assume Sally come procacciatrice di talenti. Queste le premesse, poi ci penserà il destino (che in questo caso si chiama Woody Allen) a farle andare nelle più varie ed imprevedibili direzioni. 

Anche Mike Leigh con il suo film in qualche modo riflette sul tempo e sulla vita, con Another Year. Un interno domestico con al centro una normalissima coppia sposata da trent'anni, una psicologa ed un geologo (Rush Sheen e Jim Broadbent) e l'amica di lei (Lesley Manville). La vita viene colta di riflesso, sugli echi degli umori, delle passioni, le derive esistenziali, mentre sullo sfondo il tempo scorre implacabile. "Another Year racconta il modo in cui affrontiamo la quotidianità e come ci relazioniamo con il prossimo" – afferma Leigh. Veterano di Cannes, ha vinto la Palma d'Oro per Segreti e bugie ed il Premio della Giuria per Naked, Mike Leigh tocca corde molto profonde nel racconto di una normalità dietro la quale si nasconde l'ansia del tempo, degli affetti, del futuro. Ancora una volta si è circondato degli attori a lui più cari: Jim Broadbent, Michele Austin e Imelda Staunton (Coppa Volpi a Venezia 2004 per Vera Drake).

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA