questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Voglia di Sundance

Attualità, Eventi

19/01/2010

Conto alla rovescia per il Sundance Film Festival: dal 21 al 31 Gennaio, sotto la neve (?) di Park City. Il cinema indie si incontra e si riconosce nella kermesse, nazional-snob, voluta dal nume tutelare Robert Redford.

Anche quest'anno si attendono i consueti disvelamenti e magari qualche miracolo come accaduto di sovente con i talenti rivelati nelle edizione precedenti. Da ricordare che nel 2009 il Sundance ha scoperto e premiato Precious, La Nana (presentato anche al Torino Film Festival), ed il notevole An Education (in uscita in Italia a inizio febbraio) oltre ad alcuni documentari in odore di candidatura all'Oscar.  

Sono oltre 200 i titoli selezionati, tra film, fiction, documentari e sperimentali, sotto il segno del cinema 'maudit', tra Ginsberg, Hasher e Guadagnino.

Luca Guadagnino è l'unico italiano in concorso con Io sono l'amore, un affresco contemporaneo (in stile scandinavo) di una ricca famiglia milanese, un irriconoscibile Orlando Bloom in versione rock in Sympathy for delicious, storia di un dj paraplegico diretta da Mark Ruffalo, la moglie di Tom Cruise Katie Holmes in The extra men, e poi Kristen Stewart scandalosa spogliarellista in Welcome to the Rileys, Ryan Reynolds nell'horror claustrofobico Buried, Joseph Gordon-Levitt, fresco di successo con 500 Giorni insieme, tatuato e disperato protagonista di Hasher, prodotto da Natalie Portman ed infine il talentuoso James Franco nel biopic dedicato a Allen Ginsberg: Howl.

Infine, da quest'anno ci sarà la sezione Collection Screenings, dedicata alla riscoperta di vecchi titoli meritevoli di una riscoperta: Poison di Todd Haynes, Harold & Maude di Hal Hashby e Metropolitan di Whit Stillman. 

vedi la selezione completa sul sito ufficiale:

http://festival.sundance.org/2010/

 

Scritto da Piero Cinelli
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA