questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Viareggio EuropaCinema, grande cinema e omaggio a Mario Monicelli con immagini inedite

Attualità

24/08/2011

Dal 9 al 16 ottobre 2011 a Viareggio protagonista il grande cinema: tra anteprime nazionali, eventi speciali e omaggi ai grandi protagonisti della storia del cinema italiano ed europeo. Mario Monicelli tra i grandi del cinema che il  Festival Viareggio Europacinema 2011 celebrerà  dedicando al Maestro viareggino una intera giornata, dato che sono state ritrovate preziose ed inedite immagini di ‘Pioggia d’Estate’, un film che Monicelli diresse nel 1936 proprio a Viareggio!

Il vicesindaco Ciro Costagliola ha affermato: “Il rilancio del Festival avviato lo scorso anno, ci consente di cogliere già in questa seconda nuova edizione straordinari risultati di consenso e di vedere ancora tra i nostri partner il mondo universitario e la presenza dei giovani.” 

Seconda edizione del Festival Viareggio Europacinema che riconferma la sua formula innovativa ruotando ancora una volta, dopo il successo della prima edizione con la direzione artistica di Pier Marco De Santi, intorno ai  temi Viareggio, Toscana, Europa, Giovani, Università.

Saranno il Teatro Eden della Passeggiata di Viareggio e l’Auditorium Enrico Caruso del Gran Teatro Puccini di Torre del Lago ad accogliere gli eventi del ricco cartellone, tra proiezioni, serate di gala, incontri con gli autori e conversazioni con grandi registi e protagonisti del cinema che da domenica 9 ottobre a domenica 16 ottobre non mancheranno di richiamare l’attenzione di un vasto pubblico. Anche l’edizione 2011 vede il prestigioso apporto del mondo universitario  confermando le collaborazioni con l’Università di Pisa e rafforzando quelle con tutti gli atenei italiani da cui arriveranno i 100 giovani della Giuria chiamata ad assegnare il Premio Viareggio Europacinema 2011 al miglior film europeo in Concorso. Il grande successo dello scorso anno ha fatto si che giungessero, ancor più numerose, le proposte di pellicole da presentare in prima nazionale a Viareggio. “I più grandi centri di produzione e promozione del cinema europeo – ha dichiarato Pier Marco De Santi - hanno stimolato collaborazioni con il Festival Viareggio EuropaCinema arrivando sino a 102 le pellicole da esaminare. L’accurata selezione ha portato alla scelta di 12 film il cui livello appare tra i migliori nel panorama dell’intera produzione europea.”

“L’impegno che abbiamo profuso lo scorso anno - dichiara il vicesindaco e assessore alla cultura Ciro Costagliola - nel rilanciare il Festival Viareggio Europacinema ci consente quest’anno, e nonostante le grandi difficoltà che abbiamo dovuto superare per la precaria situazione economica,  di raccogliere i primi frutti di un Festival che ritorna ad essere un evento tra i più attesi nel panorama italiano ed europeo delle iniziative dedicate alla promozione dell’arte cinematografica. Rafforzato il rapporto con l’Università e con tutte le Istituzioni del territorio, dalla Regione Toscana alla Provincia di Lucca che ci hanno confermato il proprio sostegno per un progetto che mira a fare di Viareggio Europacinema un evento originale ed innovativo dai  profondi contenuti culturali che vede al centro dei propri obiettivi la promozione dell’arte cinematografica. Anche quest’anno abbiamo voluto che Viareggio fosse protagonista del Festival, coinvolgendo le altre istituzioni culturali della città e facendo la scelta di utilizzare due prestigiose location: il Cinema Eden di Viareggio, sulla passeggiata e il Gran Teatro di Torre del Lago. I giovani, saranno, ancora una volta i protagonisti  e a loro confermiamo di riservare tutta la nostra attenzione e la migliore accoglienza.”

La formula del Festival sarà come di consueto quella di alternare a proiezioni, incontri con i protagonisti della storia del cinema e serate di gala per il conferimento dei Premi Speciali.

L’omaggio a Monicelli previsto nelle due  giornate del 14 e del 15 ottobre è particolarmente significativo, oltre alle varie iniziative che prevedono proiezioni di rarità assolute, – dichiara De Santi - anche per il fortunato ed eccezionale ritrovamento di fotogrammi di un film “Pioggia d’Estate” di cui fino ad oggi non si sapeva assolutamente niente.  Un particolare rilievo sarà poi dato al ricordo della collaborazione tra Mario Monicelli e il Maestro Nino Rota, con il quale ho collaborato per tanti anni e di cui sono diventato grande amico, in occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita.”

VAI AL SITO DEL FESTIVAL

Scritto da Nicoletta Gemmi
VOTO
 

NOTIZIE CORRELATE

LA PROSSIMA SETTIMANA