questo sito contribuisce all'audience diiVid.it
Caricamento pagina in corso...

Venezia: i furbetti di Marra

07/09/2007

L'Ora di punta racconta la storia di un giovane agente della guardia di finanza (Michele Lastella), di modesta estrazione sociale, divorato, però, da un'enorme ambizione che lo tiene a distanza dai suoi colleghi e dalle sue origini. All'inizio pensa di fare carriera all'interno del lavoro che si è scelto, poi però quando si trova a confrontarsi direttamente con la corruzione capisce che può mirare molto più in alto. Nella sua irresistibile ascesa sociale viene aiutato da una donna più grande di lui, bella, colta e molto ricca interpretata da Fanny Ardant. Grazie a lei Filippo entra in contatto con il mondo dell'alta finanza e inizia la scalata verso uno stato economicamente prestigioso, mettendo da parte ogni remora. "E' un film sulle scelte etiche che si trovano davanti le persone nella loro vita." Spiega il regista Vincenzo Marra "E' il mio modo di raccontare il nostro paese attraverso il ritratto di gente senza scrupoli pronta a tutto pur di dare sfogo alle proprie ambizioni." La presenza in concorso alla Sessantaquattresima Mostra del Cinema di Venezia è un'occasione per il regista di confrontarsi con una platea molto vasta "Sono contento ed orgoglioso di avere fatto questo film." Dice "E' esattamente quello che immaginato avrei voluto che fosse tre anni fa quando l'ho scritto."Qualcuno dice che non si parla sufficientemente dell'Italia in cui viviamo: beh, io ho provato a farlo e l'ho fatto con una pellicola che non è a tesi, ma che termina con un finale volutamente aperto e un punto di domanda. Venezia è sicuramente una bellissima occasione per mostrare film che parlino di noi e di problematiche profonde."  

Scritto da ADMIN
VOTO
 

LA PROSSIMA SETTIMANA